Follie di quasi estate..

Mese: maggio 2015

Follie di quasi estate..

Follie di quasi estate..

Oggi è domenica, l'ultimo giorno del mese di maggio, e qui, a un tiro di schioppo da expo, dopo una mattinata nuvolosa, il cielo si è aperto ad un caldo sole e la strada al passaggio del Giro d'Italia. Giornata di doppia festa quindi, se non di tripla, visto che per i più siamo nel pieno del ponte del 2 giugno : prova del nove per la stagione estiva -recitano i tiggì-e il termometro qui è sicuramente d'accordo. Per quanto mi riguarda è quadrupla festa, dal momento che finalmente, dopo un'attesa che dura dallo scorso agosto, oggi finisce il campionato di calcio! La stagione

Continue Reading

Un vecchio libro, una bambina e un cesto di fragole

Un vecchio libro, una bambina e un cesto di fragole

Un libro datato 1977 e una bambina di tre anni, sulla sedia della cucina, con un lapis in mano, getta astratte linee blu, che nella sua testolina vorrebbero riprodurre l'immagine di quei due cuochi, con quel grande cappello che tanto le piace. Il risultato però non è all'altezza delle sue aspettative; chiude il libro di scatto e ne imprigiona un angolo di copertina nella morsa dei suoi dentini da latte, tormentandolo, finchè non lo strappa. Le sue piccole dita seguono quel bordo frastagliato, mentre lei mastica nervosamente la prova del suo misfatto… Trentasette anni dopo, in un'altra cucina, altre dita,

Continue Reading

L’animale che c’è in me

Un ghiro, piccolo e dolce animaletto, tanto carino, conosciuto per quella particolare caratteristica di cadere in un sonno profondo e prolungato per buona parte dell'anno, si annida in me fin dalla più tenera età. Il ghiro ha sempre determinato la mie scelte in materia di appuntamenti, di studio, di lavoro e perfino di make-up (due dita di fondotinta ogni giorno per mimetizzare i devastanti segni del cuscino sul viso) e veicolava la mia libertà di scelta, i miei buoni propositi. Già, perchè io, di buoni propositi, ne ho sempre avuti molti nella vita, ma sono sempre rimasti tali, perchè il ghiro non mi

Continue Reading

Doppia coppia o poker?

Doppia coppia o poker?

E' domenica finalmente e mio marito è a casa con me, non ci capitava da settimane di passare una giornata insieme. La primavera finalmente si rifà largo dopo giornate autunnali, la colazione è già stata consumata in tranquillità e le vongole nel frigo aspettano silenziosamente di essere preparate per la cena con un bel tuffo  in acqua fredda. Dentro questa bolla di calma, però, un pensiero si fa largo, come un fulmine a ciel sereno, mi ridesta di colpo dal mio torpore: "E per pranzo?". Nooo!!! E' successo ancora una volta, mi è sfuggito quel quid, quel dettaglio (e chiamalo dettaglio!) che

Continue Reading

La mia bruschetta

La mia bruschetta

Dio benedica chi ha inventato la bruschetta! Ma come la si può descrivere? Io lo faccio con tre parole che, secondo me, determinano la ricetta ideale: semplice, veloce e buona da far paura! La bruschetta è la mia ricetta salvatempo e salvagusto: quando ho praticamente il frigo vuoto e una gran fame, la mia mente e il mio stomaco ricorrono sempre a lei e non rimangono mai delusi. Pane, olio e sale, nella versione classica, sono sempre rassicuranti e confortanti nella loro semplicità. Quando ho voglia di un antipasto che solletichi lo stomaco, ma senza appagarlo completamente, preparo due tipi di bruschette:

Continue Reading

Si comincia!

Si comincia!

Ciao, mi chiamo Maria, vivo a 15 km da Milano in un piccolo appartamento, ex fienile, con una grande cucina vista campi. Che dire di me? Non ho mai schemi, non riesco ad averli nemmeno quando me li impongo. La mia vita è fatta di cose semplici e ruota attorno ai miei affetti. Sono figlia, da quasi quarant'anni, di Anna e Maurilio (sposati da 45), sono moglie di Gabriele da cinque e mamma di Francesco ( da sei mesi nella mia pancia!), sono anche sorella e zia di otto nipoti! La cucina è il mio modo di dire a tutti

Continue Reading