After Eight : solo per veri duri!

After Eight : solo per veri duri!

La prima volta che incontrai gli After Eigth ero ancora al liceo e ricordo di averli notati , gironzolando per le corsie del supermercato senza una meta , (cosa che facevo regolarmente mentre mia mamma era bloccata per ore al banco della gastronomia) nella loro scatola verde con la scritta oro e l'immagine di un vecchio orologio che subito richiamò nella mia mente un elegante fumoir old england , necessariamente off limits alle signore. Li misi nel carrello senza nemmeno sapere cosa fossero , andando in fiducia e basandomi solo sul mio sesto senso , perchè qualcosa di così curato all'apparenza doveva necessariamente esserlo anche nel gusto ; solo un persistente profumo di menta che usciva dalla scatola era indizio del misterioso contenuto..e pensare che la menta nemmeno mi piaceva a quell'epoca! Aspettai la sera per aprirla , rigorosamente dopo le otto , immedesimandomi in un vecchio signore , sprofondato nella sua Bergère con un libro in mano e un fumoso sigaro cubano sul bordo del posacenere . Sorpresa.. tanti preziosi cioccolatini quadrati , incartati uno ad uno come bustine da the ; ne presi uno e lo addentai con delicatezza , tanto sottile quanto gustoso , mi sorprese per l'accostamento : un involucro di zigrinato cioccolato fondente che nascondeva uno zuccherino ripieno alla menta.. Fu un colpo di fulmine , una passione travolgente , che però , come tante cose , lasciò in breve tempo il posto ad altro , finchè l'altra settimana , dopo oltre vent'anni si è ripresentata , catturando ancora i miei sensi con il ricordo del suo gusto. Ancora una volta c'era lo zampino di mio marito , che nelle sue peregrinazioni lavorative si imbatte talvolta in esperienze enogastronomiche invidiabili , che io vorrei riproporre , ma che purtroppo risertono della sua scarsa capacità di descrizione e della mia strenua cocciutaggine nel rivisitare senza conoscere l'originale ricetta . E' vero , ma non mi piace copiare , voglio creare sempre qualcosa di mio , a costo di rischiare un insuccesso . Quindi , quando l'altra sera mi è stato descritto questo bicchierino all' After Eight , mi sono subito lanciata e ne ho creato uno tutto mio , per fare una sorpresa a Gabriele , di ritorno per cena con il suo collega ed amico Ennio .

Ricetta di Maria : mini cheese cake After Eight al bicchiere

Composizione bicchiere : base di biscotti secchi sbriciolati , crema di formaggio e yogurt al cioccolato fondente , strato finale di gelatina alla menta .

Risultato : alla vista deludente (per usare un eufemismo), all'assaggio appena passabile.

Lo ammetto : ho fallito , è stata un'autentica débâcle , anche se ho cercato di camuffare il tutto con una spolverata di cacao e anche se i bicchieri alla fine sono stati svuotati . Mio marito sogghignava , mentre metteva in evidenza , quasi fosse un giudice di Masterchef , gli innumerevoli errori della ricetta , che ben poco aveva a che fare con l'originale gustata e decantata da lui e sottolineando il fatto che devo farla finita di rivisitare!! Naturalmente gli ho dato ragione , ma ora che è partito , da brava Araba fenice , mi sono messa all'opera e ho creato un altro bicchiere After Eight , tutto diverso dal precedente e nell'assaggiarlo rinasco dalla mie ceneri e penso che ,quando Gabriele tornerà, dovrà ammettere che sua moglie sa affrontare e vincere le sfide , perchè è una che non molla , una vera dura che si può permettere di rivisitare quanto le pare e piace !!

 

Bicchierino After Eight

Questo dessert è indicato per chi non ama troppo il gusto dolce , oppure può essere servito come pre-dessert .

 

Ingredienti

per 4 persone

4 bicchierini tipo quelli da grappa

150 gr formaggio spalmabile

45 gr zucchero a velo

3 cucchiaini di sciroppo alla menta

60 gr cioccolato fondente (almeno 70% di cacao)

  • Amalgama 75 gr di formaggio spalmabile con lo zucchero a velo e i tre cucchiaini di sciroppo di menta e riponi in frigo.
  • Fai sciogliere a bagnomaria 35 gr di cioccolato fondente e amalgamalo con la restante parte del formaggio e tieni da parte .
  • Disegna con una matita su un foglio di cartaforno 4 cerchi corrispondenti al diametro dei bicchierini che userai come contenitori . Sciogli i restanti 25 gr di cioccolato sempre a bagnomaria e con un cucchiaino fai colare sui cerchietti disegnati e falli raffreddare in frigo.
  • Metti la crema al cioccolato come base sul fondo del bicchiere , prosegui con quella alla menta e chiudi con il cerchietto di cioccolato e un ciuffo di menta . Se hai la sac à poche è più semplice , altrimenti usa dei cucchiaini . Conserva in frigo fino al momento di servire.

     

     

 

 

About Maria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.