Per forza Halloween

Mese: ottobre 2015

Per forza Halloween

Per forza Halloween

Festa anglossasone dalle radici celtiche, nata per celebrare il passaggio dalla stagione calda a quella fredda, Halloween pian piano si è insinuata anche alle nostre latitudini, riempiendo di gadgets e dolcetti a tema i banchi dei supermercati almeno da quindici giorni a questa parte. Ammetto di non essere una patita di questa festa, ma ogni occasione è buona per banchettare e sperimentare nuovi accostamenti nel piatto. Guarda caso, giusto qualche giorno fa, ho ricevuto questo cesto pieno di ogni ben di Dio direttamente dall'orto di casa dei miei: tante verdurine super biologiche e a km0 fra cui spicca, come una regina in mezzo

Continue Reading

Un buffet speciale

Un buffet speciale

Domenica è stata una giornata speciale, il giorno del battesimo di Francesco e io e il suo papà abbiamo voluto festeggiarlo insieme alle persone più care. Dopo la cerimonia, che si è svolta nel pomeriggio, abbiamo optato per un buffet che placasse l'appetito, ma non desse il vincolo di una cena vera e propia. Per non sbagliare ci siamo rivolti ad Alfredo, amico e vero professionista nel settore della ristorazione che aveva già organizzato il pranzo del nostro matrimonio. Al piano superiore del ristorante ci aspettava una sala tutta per noi , uno spettacolo per gli occhi e per il

Continue Reading

A prova di Einstein

A prova di Einstein

Albert Einstein sosteneva che hai ben compreso una cosa solo se sei in grado di spiegarla a tua nonna e se l'ha detto lui c'è da credergli, però, per come la vedo io, a volte non bisogna per forza scomodare una nonna, basta prendere una come me, per esempio, per mettere a dura prova le capacità esplicative di chicchessia. Chiamalo mea culpa o come vuoi tu, ma a volte mi rendo conto di fare molta fatica a capire ciò che tanti altri afferrano in un attimo. Porterò qualche semplice esempio per avvalorare la mia tesi: Due mesi fa, con una pancia

Continue Reading

La tavola dei 40

La tavola dei 40

Mercoledi sono entrata a pieno titolo nel nutrito e prestigioso (almeno secondo me) club degli "anta"ed è stata una giornata diversa dalle altre. Sembra ovvio che il giorno del compleanno sia diverso da tutti gli altri giorni dell'anno, nel bene o nel male è sempre un giorno di bilanci, ma i 40 anni, soprattutto per una donna, non sono semplici da accettare o almeno così si dice.. Per me invece è stato strano, perchè quest'anno avevo proprio voglia di festeggiare, cosa che non facevo da quando ho compiuto i miei primi 20, ma non rimpiango niente del tempo che è passato

Continue Reading

Mente e cuore

Mente e cuore

Cioccolato e poesia sono un cocktail vincente e te ne accorgi quando sei al supermercato e ti imbatti distrattamente in un tubo di Baci Perugina: di colpo tutto si ferma, i pensieri che affollano la tua mente svaniscono, i tuoi neuroni per una volta fanno silenzio, mentre afferri la confezione pregustandone già il piacere del cioccolatino che lentamente si scioglie sul palato, accompagnato dalla lettura di un piccolo cartiglio. Il piacere è breve, ma in quei 15 secondi hai appagato sia carne che spirito e poi ti rimangono quei fogliettini trasparenti con la scritta blu che puoi sempre collezionare e rileggere all'infinto (io lo faccio) e

Continue Reading

Come Vianne Rocher

Come Vianne Rocher

In genere i film che si rifanno a un libro non sono altro che la brutta copia di quest'ultimo, forse perchè non c'è pellicola che può reggere il confronto con quello che la cara vecchia carta stampata può sull'immaginazione di chi legge. Di solito è così, però, come si suol dire, c'è sempre un'eccezione che conferma la regola ed è propio il caso di "Chocolat" e della figura di Vianne Rocher, la strega-pasticcera protagonista della storia, che viene presentata con sfumature differenti fra carta e pellicola, ma in entrambi i casi sempre affascinante e seducente grazie alla sua abilità di curare

Continue Reading

Grazie nonni!

Grazie nonni!

Avevo già terminato di scrivere questo post, ma, nel cercare una foto da pubblicare, mi sono imbattuta in questa notizia, che mi ha fatto riscrivere tutto:"Il nonno defunto bacia la nipote non ancora nata." Il fatto risale al 2013, ci si può credere o meno, ma mi sembra giusto soffermarmi su quell'immagine, propio oggi che è la festa dei nonni e non a caso anche quella degli angeli custodi. In fondo un nonno è propio questo, un angelo che protegge il propio nipote a dispetto di tutto e tutti, anche della morte.Io ci credo e non è un caso che io sia finita ad

Continue Reading