Per forza Halloween

Per forza Halloween

Festa anglossasone dalle radici celtiche, nata per celebrare il passaggio dalla stagione calda a quella fredda, Halloween pian piano si è insinuata anche alle nostre latitudini, riempiendo di gadgets e dolcetti a tema i banchi dei supermercati almeno da quindici giorni a questa parte. Ammetto di non essere una patita di questa festa, ma ogni occasione è buona per banchettare e sperimentare nuovi accostamenti nel piatto. Guarda caso, giusto qualche giorno fa, ho ricevuto questo cesto pieno di ogni ben di Dio direttamente dall'orto di casa dei miei: tante verdurine super biologiche e a km0 fra cui spicca, come una regina in mezzo alla sua corte, un bel quarto di zucca verde-arancio. Quindi come esimermi dallo scendere in campo per gettarmi nella mischia delle ricette halloweeniane?!2015-10-17 18.18.48 Ho provato in tutti i modi a domare questa cocciuta cucurbitacea, ma niente, si ribellava, quasi non gradisse le mie attenzioni e i miei riguardi nel volerla inserire in biscotti, gnocchi o pasta. Mi sono domandata il perchè e alla fine ho capito, l'ho guardata negli occhi e le ho sbattuto in faccia la verità, tutta d'un fiato: "Zucca, non c'è amore fra noi, non mi piaci propio, è tutta una questione di chimica e fra noi la scintilla non è scoccata e probabilmente non scoccherà mai!" Insomma ho messo le cose in chiaro, ma la questione "ricetta per Halloween" doveva in qualche modo risolversi e io non volevo gettare la spugna, ma come risolvere la cosa? Ci sono riuscita pensando al film "Pomodori verdi fritti alla fermata del treno" in cui la moglie cicciottella si sente un po' trascurata dal marito patito di partite televisive e le tenta tutte per attirare la sua attenzione, ma ci riesce solo quando inizia a trascurarlo e così ho fatto io. La zucca è stata ignorata e relegata ai piani inferiori del frigorifero, mentre le venivano preferite insalate, carote e melanzane, finchè non ce l'ha più fatta e ha implorato il mio perdono, chiedendomi di venire inserita in qualsivoglia ricetta io scegliessi. L'ho gettata allora in malomodo nell'impastatore in compagnia di altri ingredienti, per non darle troppa soddisfazione e alla fine ho trovato la mia ricetta per stasera: pane morbido in cassetta alla zucca, un pan carré davvero versatile sia a colazione con la Nutella, sia per un toast a mezzogiorno. E' molto facile da realizzare, solo qualche accorgimento in cottura. Stasera comunque la passerò a cucinare biscotti per domani, festa di tutti santi, perchè in famiglia  abbiamo sempre preferito loro alle zucche vuote!

Pane in cassetta alla zucca

Ingredienti

110 gr di manitoba

110 g  di farina 00

100 gr di polpa di zucca cotta al forno

125 gr di latte

5 gr di lievito di birra

25 gr di burro

10 gr di zucchero

5 gr di sale

  • Impasta le farine con il lievito e metà del latte, aggiungi la zucca e lo zucchero, l'altra metà di latte e quindi il burro morbido a dadini, da ultimo unisci il sale. Rovescia il composto su un piano infarinato e finisci di impastare a mano, mettilo quindi in una ciotola coperta con della pellicola e metti a lievitare nel forno spento per circa 2 ore.
  • Riprendi l'impasto e stendilo in una striscia di 60 cm x 20 cm e arrotolalo e sistemalo in uno stampo da plum-cake imburrato, copri con la pellicola e fai lievitare finchè l'impasto non raggiunge il bordo dello stampo.2015-10-29 15.56.46
  • Cuoci in forno statico per 15 min a 200°, sforna, togli dallo stampo e abbassa il forno a 150°. Rimetti il pane in forno e cuoci con la crosta rivolta verso il basso per altri 15 min.
  • Sforna e consumalo entro 24 ore oppure puoi congelarlo anche già tagliato a fette.2015-10-30 09.15.15

About Maria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.