Fast and street

Mese: gennaio 2016

Fast and street

Fast and street

Ho una gran passione per lo street food, il cibo da strada, perchè in cinque minuti ti sa dare una sberla di gusto da far perdere i sensi con un minimo impatto sul portafogli, è il cibo più democratico che ci sia, perchè affianca in pochi metri quadri le tute da lavoro alle giacche e cravatte, tutti con la stessa espressione sul viso, infantile quanto impaziente di pregustarsi quel panino super imbottito con la salsa che ti schizza fuori da tutte le parti solo a guardarlo. Sebbene possa sembrare una moda importata dagli States con le sue eat streets, il cibo da strada,

Continue Reading

Un cofanetto di gemme preziose

Un cofanetto di gemme preziose

"Ce l'ho sulla punta della lingua": in genere si dice così, quando hai la soluzione praticamente in tasca, ma chissà come non ce la fai ad afferrarla, finchè non arriva quella scintilla che ti illumina la via e come per magia ti risolve la situazione. Spesso la soluzione sta proprio nei punti considerati deboli, spesso non bisogna far altro che chiudere gli occhi e lasciarsi andare, senza farsi troppi problemi, senza pensarci granchè. Capita tutti i giorni almeno una volta di pensare a cosa preparare da mettere sotto i denti e più ci pensi più le idee diventano dorate piume inafferrabili che si librano nel

Continue Reading

Non farmi arrivare a Pasqua!

 Ogni anno la stessa storia, subito dopo Natale mio marito si lascia tentare dalle super mega offerte e compra la solita confezione di panettone, che puntualmente tocca a me finire, magari proprio il mattino di Pasqua, ma quest'anno sono fermamente convinta di poter cambiare le cose, deve essere diverso, dal momento che è il panettone in persona a chiedermelo, implorandomi coi suoi occhioni di languida uvetta  dal suo guscio di burro e farina:"Non farmi arrivare a Pasqua!". So che non sono l'unica a dovermi confrontare con questa spinosa questione, so che ci sono tristi colonie di panettoni annidate in centinaia di patrie credenze, che si crogiolano nel loro triste

Continue Reading

La bruschetta del nord

La bruschetta del nord

Faccio parte di quell'Italia che pensa di avere un imprimatur mondiale per tutto ciò che concerne l'universo del cibo e che guarda  quello che arriva da oltre confine e oltre oceano con malcelata antipatia e con una puzza sotto il naso degna della peggior signorina Rottermeier davanti al peloso Nebbia cane di Heidi. Beh, in questo 2016 ho deciso che mi voglio liberare dai miei stereotipi, dai miei limiti culinari, per ampliare i miei orizzonti e sperimentare quello che fino a poco tempo fa non avrei nemmeno preso in considerazione. Il tema etnico non è mai stato nelle mie corde, lo confesso, e magari verrà un tantino adattato

Continue Reading

Solstizio

Solstizio

E' passato poco più di un mese dal solstizio d'inverno e le giornate si stanno allungando, è ufficiale e anche se la cosa succede alla velocità di un bradipo appena sveglio, non lo si può negare: è partita la rincorsa della luce al buio e il traguardo verrà tagliato il 21 giugno, giorno del solstizio d'estate. Due giorni all'anno di squilibrio totale fra luce e buio, due giorni affascinanti in cui vorrei essere almeno a duemila km più a nord di dove sono ora e godermi lo spettacolo della lotta fra queste due forze che influenzano l'animo umano da sempre. Sarà il cielo terso come

Continue Reading

Profumo di pane

Profumo di pane

Ho vissuto i primi quattordici anni della mia vita sul corso principale del paese con la finestra della camera proprio di fronte al negozio di un panettiere e forse l'essere svegliata dal fragrante profumo del pane al mattino è la cosa che mi manca di più di quel periodo. Chissà perchè sembrava che quel profumo cambiasse nell'arco della settimana in un crescendo che culminava il sabato mattina, quando non c'era scuola e si mischiava con l'odore del pesce del vicino mercato, facendomi capire, anche senza aprire gli occhi, che la giornata era particolare, perchè quella felice e carica di aspettative che precede il dì di festa.. Nonostante siano passati tanti

Continue Reading

Oggi cucina lui

E' appena tornato e già è stato messo a dura prova da me e da Francesco, ma ha tenuto duro e ha superato ogni ostacolo con la caparbietà di Annibale ben saldo sul suo elefante e alla fine è arrivato a Roma. Mio marito pensava di tornare a casa dal lavoro e di rilassarsi, ma non aveva fatto i conti con un poppante bisognoso di evasione dall'universo latteo in cui è immerso da ormai più di quattro mesi e con una moglie che, dopo parecchi anni di invulnerabilità, è stata travolta dall'onda anomala dei malanni di stagione. Niente di catastrofico intendiamoci, ma quando

Continue Reading

Vizi di famiglia

Vizi di famiglia

Penso che li abbiamo tutti a casa nostra dei piccoli riti o vizi, che ci concediamo in particolari occasioni, può essere una cena romantica, una lenta colazione in un mattino di relax: ognuno ha questi piccoli momenti in cui è bello viziarsi e coccolare chi ci sta vicino. Francesco con i suoi quattro mesi alle spalle è facile da accontentare: basta solo farlo addormentare in braccio e tecenercelo per delle ore, l'unico inconveniente è che in casa manca un maggiordomo e che la notte anche la mamma ha bisogno di dormire; io mi godo il momento pensando a quando sarà

Continue Reading

Il ragù

Il ragù

E' un classico della cucina italiana e si può dire che in ogni casa ci sia la ricetta di famiglia di questo sugo adatto a qualsiasi tipo di pasta che sia secca, fresca all'uovo oppure ripiena, come i famosi tortellini o le mitiche lasagne alla bolognese. In casa è davvero una ricetta salvatempo che accontenta tutti, dal single alla famiglia numerosa e il motivo è semplice: cuoce praticamente da sola, in frigo dura tranquillamente una settimana (se ci arriva) oppure si può conservare in freezer in stampini monodose per un mese. Il segreto sta nella carne, neanche a dirlo, che deve essere di

Continue Reading

Il morbido abbraccio del burro

Questa volta ero fermamente convinta di volerci provare davvero, soprattutto dopo la giornata di ieri, passata con il termometro alla mano, arrivato fino ai 37,8°. Visto che non posso assumere farmaci, dal momento che il mio piccolo si nutre ancora del mio latte, ho deciso di lasciarmi andare anch'io al trend del momento o al "mood" come si dice oggi e cioè farmi un bel frullato detox. Ho letto delle proprietà antifebbrili dei cavoli e avendo ancora qualche foglia di cavolo nero in frigo, mi sono detta che era ora di provarci a rimuovere finalmente quella patina di pregiudizio che

Continue Reading

La stella di Vito

La stella di Vito

Ci mise un po' a capire dov'era, tentò di alzarsi dal letto, ma un gran mal di testa e la bottiglia di vodka vuota accanto le ricordarono la nottata non proprio felice, che aveva segnato il suo ennesimo fallimento. La sveglia sul comodino segnava le 12.15, lei ripiombò con un tonfo sul cuscino, le mani sulle tempie, mentre calde lacrime le rigavano il bel viso. Ancora una relazione sbagliata, ma questa volta ci aveva creduto davvero, di aver trovato l'uomo giusto per lei e un papà per il suo piccolo Vito, pensava che con lui sarebbe stato diverso, invece l'aveva usata,

Continue Reading

Semplicemente irresistibile

Semplicemente irresistibile

"Il gusto comincia in bocca e poi ti arriva al cervello e schizza giù per la spina dorsale e alla fine esplode fuori dai piedi.": è la frase di un film che ho rivisto con piacere l'altra sera "Semplicemente irresistibile" il suo titolo, mielosa commedia per adolescenti o giovani donne single alle prese per la prima volta con mestoli e cucchiai di legno. La trama è molto semplice: una giovane quanto improvvisata chef si ritrova, grazie all'incantesimo di un granchio, a mettere nei suoi piatti tutte le sensazioni che prova mentre li cucina. Neanche a dirlo si innamora e il povero malcapitato non

Continue Reading

Molto fast very food

Mio figlio ha deciso che le braccia della mamma sono meglio di qualsiasi materasso morbidoso  e che la mia ninnananna improvvisata non teme l'assalto di cento carillon messi insieme e siccome è un tipo preciso, si vuole assicurare che tutto vada secondo le sue previsioni e perciò sonnecchia allegramente con un occhio chiuso e uno aperto, controllando di tanto in tanto la situazione intorno a lui. La mamma però ci prova sempre a fare qualche lavoretto in casa, di tanto in tanto, e così, quando tenta di appoggiarlo nella sua carrozzina o sul comodo lettone, lui fa chiaramente capire che non ce n'è: o la mamma o

Continue Reading

Una sera come tante..

Una sera come tante..

E' arrivata questa sera, verso le 18.30, ha bussato alla porta e ha chiesto di entrare. Io le ho risposto che non era il caso, in fondo c'eravamo solo io e Francesco, ma lei niente, come se non avessi parlato, si è infilata in casa e ha acceso le luci dell'albero e del presepe. <Sono finite le feste> le ho detto per giustificarmi, mentre davo il biberon a Francesco. Lei si è seduta sul divano accanto a noi e ci sorrideva. <Ti ho vista mettere nel carrello il cavolo nero, al supermercato, e allora ho deciso di seguirti.> ha detto,

Continue Reading

Prove tecniche di reality

Prove tecniche di reality

Altro che befane, io sono fermamente convinta che la stragrande maggioranza delle donne italiane che cucinano per la famiglia possano vincere un reality come Masterchef praticamente ad occhi chiusi! Qualche esempio? Mistery box: si apre una scatola con un ingrediente misterioso e si hanno pochi minuti per pensare ad una ricetta, mentre si prendono gli ingredienti nella dispensa allestita in studio. Quante donne fanno da anni una volata al supermercato, magari con figli al seguito, pensando a quello che dovranno cucinare la sera stessa? Ora lo chiamano multitasking, ma per milioni di donne è semplicemente la normalità. Invention test: una scatola che

Continue Reading

L’anno di.. e i buoni propositi..

L’anno di.. e i buoni propositi..

Fra circa un mese, stando al calendario cinese, l'anno della capra finirà per lasciare posto all'energica ed intrapredente scimmia, mentre pare che fra i 12 segni dello zodiaco, sarà il Leone a conquistarsi questo 2016 o forse la Vergine, ma anche Capricorno e Scorpione sono sul podio, però, per carità, nessuno si senta messo da parte, infatti anche per i segni meno fortunati ci sarà occasione di rivincita durante l'anno! Per quanto mi riguarda tutti gli oroscopi hanno la stessa importanza, cioè pari a zero, anche se devo riconoscere tuttavia che mi affido anch'io alla sorte all'inizio di ogni nuovo anno e lo lascio decidere alle sapienti mani del mio parroco, quando,

Continue Reading

L’ultima e la prima

L’ultima e la prima

Di norma è alla rovescia, in genere è la prima che fa testo e non l'ultima, è la prima che si suole ricordare, è la prima ad essere foriera di entusiasmo, mentre l'ultima, invece, porta stanchezza e nostalgia. Ma quando si parla della tavola e più precisamente dell'ultima tavola dell'anno e della prima le cose si invertono: l'ultima cena dell'anno è quella che vede l'adrelina salire in un crescendo di brindisi e risate; la scelta del menù e la cura nell'apparecchiatura sono seconde solo alla tavola natalizia, mentre alla prima tavola dell'anno sono riservati gli avanzi, magari fra il disordine e le bottiglie vuote

Continue Reading