Il massimo dello chic

Mese: aprile 2016

Il massimo dello chic

Il massimo dello chic

Se pensi che cenare sulla terrazza con vista mozzafiato  di quel famoso ristorante tre stelle Michelin, sorseggiando un calice di quel vino della migliore annata in dolce compagnia sia la cosa più chic che ci possa essere, hai proprio sbagliato tutto, sei out, fuori moda e soprattutto scontato all'ennesima potenza!  Eh già, perché  pare che al giorno d'oggi il massimo dello chic sia proprio ricevere i propri ospiti in cucina,  quindi, se pensavi di relegare questa parte della casa a fugace passaggio di microonde, devi al più presto correre ai ripari. Impossibile? No, tutt'altro,  è la cosa più semplice del mondo

Continue Reading

Liberazione

Liberazione

Se il giorno di pasquetta apre ufficilamente la stagione delle gite fuori porta e dei picnic, allora si può ben definire il ponte del 25 aprile come la porta santa per le grigliate e non importa se il tempo sarà o meno clemente, perché il rito dell'aria che si impregna degli aromi di carne e spezie si consumerà comunque. Ho sempre avuto un senso di gratitudine innato nei confronti degli official griller di tutto il mondo e che considero dei veri benefattori, dal momento che mi concedono la possibiltà di inebriare tutti i miei sensi senza il bisogno di infrangere nessuna legge .Un pensiero gentile allora,

Continue Reading

Cambiamento..

Cambiamento..

Ho sempre sentito dire che chi nasce quadrato non può morire rotondo e che da un pero non può venir fuori una mela, per sottolineare che in fondo, nonostante tutti i buoni propositi, non si riesce mai veramente a cambiare, perché il cambiare opinione o peggio ancora il modo di vivere è sempre stato visto come un tradimento della propria natura, quasi che uno nascesse con uno stampino, un'etichetta che gli viene appiccicata addosso, da tenere fino alla fine dei suoi giorni. La mente umana però grazie al cielo non è statica, ma dinamica come un'anguilla dalle forti scariche elettriche e allora meno male che a questo mondo capita di incrociarle ogni tanto

Continue Reading

La donna polpetta

La donna polpetta

<La crème brulée non potrà mai essere gelatina!>, chiosava una suscettibile Julia Robert sulla faccia di un'affranta Cameron Diaz nel film "Il matrimonio del mio migliore amico"  e aveva perfettamente ragione, perché le donne sono proprio come il cibo con tutti i pro e i contro che l'assunzione ne comporta . Su dai, non facciamo gli schizzinosi, i politically corret a tutti i costi, chi non vorrebbe essere come una crème brulée: perfetta e seducente, leggeremente restia come quella croccante crosticina zuccherosa che va in frantumi alla minima pressione e che si scioglie nel voluttoso e morbido abbraccio della crema sottostante? Meravigliosa sensazione, per il maschio nostrano, quella di conquistare

Continue Reading

Il mio libro!

Il mio libro!

Finalmente ce l'ho fatta, dopo tanto lavoro è uscito il mio libro "Le scarpe rosse – impressioni di cucina" che raccoglie gli inizi del mio blog a quasi un anno dalla sua apertura. Un libro ricco di ricette che raccontano il mio quotidiano, quando ancora avevo il pancione, un modo per fermare nella memoria uno dei periodi più belli della mia vita. Un grazie di cuore a tutti coloro che mi hanno aiutata e supportata in questa meravigliosa avventura, in particolare a Gabriele, mio marito, per avermi incoraggiata fin dall'inizio e per aver disegnato la bellissima copertina che racchiude le pagine

Continue Reading

S.O.S Umpa Lumpa

S.O.S Umpa Lumpa

Finalmente il momento tanto atteso è arrivato, ho dovuto pazientare molto, perché loro sono sempre molto impegnati, ma devo dire che ne è valsa la pena. Chi, come me, quest'anno a Pasqua ha acquistato un uovo di cioccolato original Willy Wonka, sa di cosa sto parlando, ma per i pochi "marziani" che cadono letteralmente dalle nuvole, riassumo la questione. E' tuttora in corso (terminerà a fine aprile) la grande promozione "S.O.S Umpa Lumpa per il tuo cioccolato Wonka", che permette di prenotare la visita di un Umpa Lumpa direttamente a casa tua: due ore di personal tutorial, un maître chocolatier tutto

Continue Reading

Il piccolo noce e il pruno selvatico

Il piccolo noce e il pruno selvatico

Un triciclo sgangherato, due manine che ne afferrano il manubrio, facendolo dondolare a destra e a sinistra: il piccolo pilota è già padrone della strada e la mamma, spinta silenziosa alle sue spalle, lo guarda divertita, mentre avanzano insieme fra gli alberi da frutto del giardino. Il ciliegio, il pero e il melo Granny Smith esibiscono fieri i loro candidi fiori, spandendo nell'aria un leggero profumo, promessa della frutta che sarà, e si mescola, portato dal vento, con quello agrumato delle magnolie, di cui è incorniciato il lungo viale di beole. Il nonno, sebbene impegnato nel taglio dell'erba, emerge ogni tanto dal verde turbinio che gli gira attorno,

Continue Reading

Aprile dolce dormire..

Aprile dolce dormire..

Il periodo è quello giusto, il conto alla rovescia è iniziato, soprattutto dopo l'ultima settimana di temperatute ben sopra le medie stagionali, la remise en forme sembra essere la parola d'ordine ad ogni giro d'aprile, perché a maggio potrebbe essere già troppo tardi e i rimedi drastici, si sa, non piacciono a nessuno. Quindi, per arrivare preparati alla prova bikini, è necessario partire fin da adesso, dopo gli eccessi pasquali: via libera a frullati e centrifugati fatti con insospettabili abbinamenti ortofrutticoli, insomma benvenuto a tutto ciò che può sgonfiare qualsiasi cosa che possa essere sgonfiato. La regola fondamentale, il piede giusto con cui partire però sembra

Continue Reading

Poissonerie

Poissonerie

Ho scandagliato tutto l'universo web anche nei suoi anfratti più nascosti per saperne di più su questo pesce d'aprile. No, non mi sono fidata immediatamente di Wikipedia, ma ho voluto indagare a fondo su questa usanza che in questo giorno riesce a smuovere anche i cervelli più sedentari, perché a ridere degli altri in fondo non si dice mai di no. Insomma, alla fine di tutta questa ricerca, la rete è unanime nel decretare l'origine di questo giorno con la sostituzione del calendario giuliano in favore di quello gregoriano, che resiste ancora ai giorni nostri. Pare proprio che prima del

Continue Reading