Tempo di…

Mese: luglio 2016

Tempo di…

Tempo di…

Il libro del Qohelet afferma che "per tutto c'è il suo momento, un tempo per ogni cosa sotto il cielo" ed è una sacrosanta verità, che magari non sarà così rassicurante, visto i tempi che corrono, ma mi ha fatto venire alla mente un'altra versione, ovvero quella della natura, della campagna narrata da Virgilio nelle Georgiche, fatta di ritmi dettati da qualcosa che supera l'uomo, perché riesce a comprenderlo in un ordine più grande. Insomma ci pensa la cara vecchia  campagna a toglierti i pensieri o magari a farteli venire, se, come ogni anno , in questo periodo è tempo di…raccogliere!  I più

Continue Reading

Cavalcando l’onda

Cavalcando l’onda

"Oggi, 23 luglio, per migliaia di italiani cominciano le vacanze."l'hanno detto al TG 5 e già i filmati di auto in coda ai caselli incombevano sullo schermo. Quindi pare proprio che oggi sia giorno di prove generali per il grande esodo agostano. Qui invece, nel mio piccolo angolo di mondo, sono già ritornata dalle vacanze, ma è come se continuassero,  perché, vuoi il tempo così così,  con quella brezza/venticello che solleva le membra fiaccate dalla super calura padana, io mi  sento proprio una surfista, una di quelle che sulla spiaggia deserta, all'alba, nell'aria salmastra, osserva con avidità i cavalloni davanti sé e si butta nell'infinito

Continue Reading

Mini guida di Alagna

Ci siamo stati solo una settimana, ma di posticini carini, in quel di Alagna,  non mancano:colazione, pranzo, cena o solo un aperitivo prima di partire.  Se non sai dove andare, questi sono i nostri consigli per te dei locali che abbiamo accuratamente testato con un piccolo disturbatore al seguito, quindi sono ok anche per le famiglie!  La colazione  Il caffè delle guide Con vista sulla piazza della chiesa, questo era il nostro punto colazione. I primi giorni, siccome faceva freddino, abbiamo potuto apprezzarne l'interno, con soffitto a volte basse in pietra. Molto caratteristico , sarà per la colonna sonora anni '80

Continue Reading

La prima vacanza

La prima vacanza

E alla fine siamo arrivati in fondo a questa settimana, fatta di nuvole, vento freddo e poi sole che appena ti distrai  un attimo, ti brucia senza pietà. È stata una settimana che ricorderemo per sempre, almeno io e Gabriele,  perché ha segnato la nostra prima vacanza in tre, senza nonni o baby sitter da chiamare nel momento del bisogno,  solo noi tre, h 24. Abbiamo provato a conoscerci meglio, abbiamo tentato un equilibrio fra capricci e bisogni, fra rumore e voglia di silenzio e ci siamo inventati giornate scandite da piccoli riti e ormai giunti al termine di questa breve,

Continue Reading

Bella e incostante

Bella e incostante

Bella da togliere il fiato, ti struggi al solo ricordo quando le sei lontano, ripensando a tutto quello che ti ha dato di meraviglioso e che vorresti rivivere da qui all'eternità; bella quanto incostante e mutevole nell'arco di poco tempo, quando il cielo da terso e sereno si copre di densi nuvoloni che scaricano pioggia battente e non importa che tu sia al riparo a goderti lo spettacolo di una natura primordiale dietro ai vetri di una finestra o impegnato in un' impervia discesa per arrivare a valle. La montagna è così,  come una donna (ma anche un uomo, perché no?!), che ti ha

Continue Reading

Senza sale

Senza sale

Ieri finalmente siamo partiti, esattamente alle 15.30, ci siamo lasciati alle spalle l'insopportabile canicola che attanaglia da più di una settimana la pianura padana e dopo nemmeno un paio di ore eravamo già arrivati a destinazione. La nostra Micra del '96 , carica all'inverosimile,  si è comportata egregiamente, inerpicandosi per la strada provinciale 299 come fosse un vecchio stambecco ringalluzzito dopo il disgelo, fino a Riva val Dobbia, a pochi km da Alagna, perla della Valsesia. Un grazioso appartamento in un caratteristico resort a metà fra il tipico stile Walser e il più nuovo concetto scandinavo-Ikea sarà la nostra tana per una

Continue Reading

Pizza d’estate

Pizza d’estate

Metti che ormai giugno volge al termine e che nella sua corsa fra sole e pioggia l'estate abbia sfondato le porte e definitivamente si sia imposta, dopo aver spazzato via anche l'ultimo spiraglio di frescura, giusto per farsi scusare il ritardo. Metti poi che tuo marito è partito per Bormio, giusto per un lavoro di qualche giorno, dove la notte ti dice di dormire con il pigiamino pesante. Metti che allora sei rimasta a casa con un piccolo folletto di dieci mesi, che si sta rivelando come la risposta dell'universo maschile alla piccola Masha del cartone animato russo. Metti che quindi devi

Continue Reading