Scaldare il cuore

Scaldare il cuore

"Ho bisogno di qualcosa che mi scaldi!" ha chiosato ieri sera mio marito, mentre sciorinavo le possibili varianti del menù per cena. Un'occhiata fugace alla finestra e ho dovuto ammettere che aveva ragione: il cielo non è più quello di un mese fa e la pioggia che sembrava allora un miraggio dagli effetti brevi e a volte controproducenti su un caldo sempre più insistente, oggi invece mette la parola fine all'estate.

Così ho tirato fuori il pigiama pesante, quello con le renne di Natale, e ho strizzato l'occhio a quella copertina di pile che giace ancora sonnacchiosa nel cassettone sotto al letto. L'autunno c'è, con settembre al giro di boa e le giornate scandite da ritmi più normali, ma con il sapore ancora della novità, come ogni nuovo inizio porta con sé. 

Anni fa soffrivo di questo alternarsi fra le stagioni,  soprattutto della fine forzata dell'estate, e della libertà di cui avevo goduto per tante settimane non rimanevano che ricordi lontani, e mi sentivo come quel granturco, una volta alto e fiero, ora invece reciso con un taglio secco da quella cesoia rossa e blu poggiata di fianco al registro di classe.

Oggi no, ho imparato ad apprezzare e ad amare questa stagione forse sopra tutte le altre e quella frase pronunciata da mio marito , quasi come un' implorazione infatile,mi ha svegliata dal lungo torpore in cui mi ero un po' adagiata nei mesi passati.

Finestre chiuse, forno acceso e una zuppa calda in tavola: una ricetta semplice e ricca allo stesso tempo, ma che sa regalare una delle gioie più grandi come solo l'autunno riesce a fare con i suoi profumi di terra e muschio. La campagna che si veste di tutte le sfumature più calde, tanto da sembrare avvolta in una coperta che dal marrone della castagna si tramuta in verde abete per finire nel caldo abbraccio arancio che colora le chiome degli alberi.

Una minestra di ceci, lo stomaco felice e il cuore caldo.. Cosa chiedere di più ?🌰🍁

Minestra di ceci 

Ingredienti per tre persone

280 gr di ceci in lattina già cotti

200 ml di passata di pomodoro 

400 ml di brodo vegetale

4 cucchiai di olio extravergine di oliva 

1 spicchiod'aglio 

3 foglie di salvia

Sale e pepe q.b 

Peperoncino q.b 

  • Fai soffriggere in un tegame l'olio, lo spicchiod'aglio sbucciato, le foglie di salvia e un pizzico di peperoncino,  poi aggiungi i ceci scolati dalla loro acqua e cuoci a fiamma media per cinque min e regola di sale e pepe. 
  • Aggiungi la passata di pomodoro e cuoci per circa 5 min, poi completa con il brodo caldo, regola di sale e pepe e cuoci coperto per circa 25 min a fiamma bassa.
  • Servi la minestra con un filo d'olio extravergine a crudo.

 

About Maria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.