Le polpette di Ernesta

Le polpette di Ernesta

Le polpette di Ernesta

Oggi la ricetta non è mia, bensì di Ernesta, che me l'ha gentilmente raccontata: si, raccontata, non dettata, come consuetudine vorrebbe in campo culinario, dove spesso la matematica ruba il posto alla poesia. 

Ernesta è un'ospite della casa di riposo di Corbetta, ho avuto modo di conoscerla durante gli incontri del progetto "Ricordi in cucina ", nata a Castel Leone, vicino a Cremona,  quasi ottantacinque anni fa, occhi chiari e sguardo sveglio, una di quelle che i piedi in testa non se li è mai fatti mettere, nemmeno dai tedeschi, che durante la seconda guerra mondiale erano presenza fissa nella sua cascina.

Sposata nel 1944 e madre di quattro figli, Ernesta ha sempre lavorato e cucinato per tutta la vita e ancora adesso, di fronte ad acqua e farina, non si tira indietro e il bello è che ricorda e racconta.

Le sue ricette sono come lei, intrise di un passato difficile, ma pur sempre profumato di pane fatto in casa e polenta abbrustolita sulle braci del camino, e mentre Ernesta parla io viaggio con la mente ed entro nei suoi ricordi, immaginandola mentre lavora nei campi con la coda dell'occhio vigile su quel fagottino di pochi mesi da cui non si staccava mai oppure a raccogliere le verdure dell'orto per preparare uno di quei pranzi speciali della domenica.

E proprio dal suo menù per ospiti è presa la ricetta delle polpette alle melanzane, che erano talmente buone che le faceva anche su richiesta per altri, quasi come una chef a domicilio. Ma attenzione, Ernesta avvisa che la ricetta sembra semplice, ma nasconde molte insidie, perché  c'è molto lavoro da fare,  soprattutto per l'acqua delle melanzane: non ne deve rimanere nemmeno una goccia!

Ok, avuti gli ingredienti,  la palla è passata a me, quindi mi sono messa in cucina, ho studiato le dosi, perché l'occhio a volte è un po' traditore e ho provato ad abbassare i tempi di lavoro: invece di lessare le melanzane le ho cotte al forno e alla salsa di pomodoro suggerita da Ernesta, ho preferito un letto di insalatina fresca.. Beh, non saranno sicuramente al livello di quelle di Ernesta, ma anche le mie si sanno far voler bene, soprattutto per chi come me basta che sia fritto ed è subito estate!

Polpette alle melanzane

Ingredienti per due persone

500 gr di melanzane 

20 gr di Parmigiano grattugiato 

30 gr di pan grattato + 3 cucchiai 

Sale q.b

Olio di arachidi per friggere

Insalatina fresca per guarnire

  • Lava le melanzane e taglia le a metà,  cuoci in forno già caldo a 200 gradi per circa 20 min, poi spegni e fai raffreddare.
  • Toglile dal forno, togli la pelle e passa la polpa allo schiacciapatate.
  • Unisci il Parmigiano e pan grattato fino a formare un composto sufficientemente compatto da poter essere lavorato con le mani.
  • Forma delle palline e falle rotolare in un piatto cosparso con i tre cucchiai di pan grattato, schiacciando leggermente le polpette nel palmo delle mani.
  • Friggi per pochi minuti in olio bollente e servi con dell'insalatina, se necessario aggiungi un pizzico di sale.

 

About Maria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.