Tre mele sulla strada di casa

Tre mele sulla strada di casa

Tre mele sulla strada di casa

Tante morbide tortine che come le briciole di Pollicino riportano sulla strada di casa

Continue Reading

Profumo d’estate

Profumo d’estate

Pochi ingredienti che richiamano i profumi inconfondibili della Liguria, per salutare L’ultima settimana d’estate.

Continue Reading

Le mani in pasta

Le mani in pasta

I risvegli lenti del fine settimana appena trascorso hanno dato i loro frutti, mi hanno ricaricato le batterie ed oggi si comincia di nuovo con la frenesia del lunedì che apre le porta di un'altra avventura: tanti cambiamenti, ma anche tante soddisfazioni in questo scorcio settembrino che per fortuna di autunno non ne vuole ancora sapere. Ma andiamo con ordine: Francesco ha iniziato l'inserimento alla scuola materna, una nuova maestra e tanti bambini con cui giocare, un piccolo armadietto che abbiamo subito riempito, la  grande bavaglia bianca e azzurra con il suo nome ricamato sopra è stata appesa sotto la sua foto nella sala mensa e da

Continue Reading

Una calda zuppa

Una calda zuppa

Cielo plumbeo e nuvole pesanti che scrosciano acqua come una cascata, può succedere d'estate e in genere fa piacere, dopo tanto caldo, che il tempo giri il termostato su temperature decisamente più miti. Ma aprire le finestre e trovarsi davanti questo spettacolo proprio l'ultimo giorno del mese di agosto può essere un po' malinconico, un saluto carico di nostalgia dopo i 31 giorni che più di tutti sono sinonimo di libertà e tempo libero. La cura? Amare la natura e coglierne la bellezza nei tanti suoi umori, anche quelli più  altalenanti, perché nulla in natura è trascurabile, ma ogni cosa è necessaria

Continue Reading

La tarda estate

La tarda estate

I piedi ancorati saldamente nell’acqua di mare dell’estate mentre i pensieri sono già nell’orbita settembrina di una ripresa che malgrado tutto mi affascina. L’ultimo scampolo di agosto non è ancora malinconico come quei risvegli da “September morning” , sebbene l’ultimo week end con i suoi sbalzi d’umore abbia messo a dura prova i capisaldi dell’estate e per molti questa sarà prima settimana di lavoro post ferie, l’estate ha ancora qualcosa da dire e penso che valga proprio la pena di coglierne i frutti tardivi. Il calendario ne sancisce ufficialmente l’inizio in data 21 giugno e fino al 23 settembre l’estate

Continue Reading

La prima d’agosto

La prima d’agosto

“Bella..come un lunedì di vacanza dopo un anno di lavoro..” La canzone recita così ed è vero, il primo lunedì, in particolare se cade nel mese d’agosto, ha il sapore inconfondibile del sogno che diventa realtà , della chimera inseguita per un anno intero, ritenuta praticamente irraggiungibile nei grigi e gelidi pomeriggi invernali,che ora è qui, fra le tue mani, o meglio, te la ritrovi fra le lenzuola senza farci caso a svegliarti la mattina, anche prima del solito, con il dolce soffio della libertà.. Risvegli lenti e colazioni con le finestre spalancate sulla quiete di una città ormai svuotata

Continue Reading

Le polpette di Ernesta

Le polpette di Ernesta

Oggi la ricetta non è mia, bensì di Ernesta, che me l'ha gentilmente raccontata: si, raccontata, non dettata, come consuetudine vorrebbe in campo culinario, dove spesso la matematica ruba il posto alla poesia.  Ernesta è un'ospite della casa di riposo di Corbetta, ho avuto modo di conoscerla durante gli incontri del progetto "Ricordi in cucina ", nata a Castel Leone, vicino a Cremona,  quasi ottantacinque anni fa, occhi chiari e sguardo sveglio, una di quelle che i piedi in testa non se li è mai fatti mettere, nemmeno dai tedeschi, che durante la seconda guerra mondiale erano presenza fissa nella sua cascina. Sposata nel

Continue Reading

Asparagi e vongole

Asparagi e vongole

Sono l'emblema della primavera e forse proprio per questo motivo la loro stagione è rapida e sfuggente, la fine di giugno in genere è il limite massimo oltre il quale gli asparagi spariscono sia dai banchi del mercato che dai campi ormai arsi dal sole e invasi da insetti molesti. Ne esistono di tre varianti, ma finora ho assaggiato solo quelli verdi, i più comuni, dall'inconfondibile sapore erbaceo; si consiglia di preferire gli esemplari più grossi, anche se io, al contrario, scelgo sempre i mazzetti con quelli più piccoli e croccanti, che posso sgranocchiare anche crudi. Gli asparagi più freschi

Continue Reading

La foodblogger e il nonno

La foodblogger e il nonno

Mi ero preparata alla grande, caricata a molla, quando con un misto di emozione e di paura ho varcato la soglia della RSA per il primo incontro del progetto "Ricordi in cucina".  Poi dalla reception chiamano Sara, l'operatrice che mi affiancherà e che conosce molto bene tutti gli ospiti della struttura. < È arrivata la foodblogger per te> le dicono al telefono, mentre io sorrido e cerco di spiegare alla signora che mi ha accolto che diavolo sia una foodblogger.  <Mi piace cucinare e lo racconto> rispondo con semplicità, perché spesso la parola, soprattutto quella straniera, tende a disegnarti per quello

Continue Reading

Salmone alle erbe aromatiche

Salmone alle erbe aromatiche

Bisogno di leggerezza? Se la risposta è sì,  questa allora è la ricetta giusta, che taglia le calorie, ma non il gusto; perfetta per una pausa veloce oppure come secondo alternativo e di tutto rispetto, non solo di venerdì. Scommettiamo che ti piace?😉 Salmone alle erbe aromatiche Ingredienti a persona 1 filetto di salmone di circa 80/100 gr Erbe aromatiche fresche ( origano, menta, Erba cipollina ) 1 spicchio di limone Sale e pepe q.b Accendi il forno a 200 gradi in modalità ventilata. Adagia il filetto di salmone sul un foglio di carta forno con la pelle rivolta verso il

Continue Reading

Ricordi in cucina

Ricordi in cucina

Ho sempre creduto nel potere cibo, nel suo valore aggregante e conviviale, capace di creare empatia e di sciogliere anche i nodi più complicati, lo considero un mezzo per evadere dallo stress quotidiano, ma soprattutto il cibo portato in tavola può considerarsi il segno tangibile dell' amore quotidiano, della volontà di voler nutrire chi ci sta accanto. Poi è arrivata la voglia di raccontare la mia vita attraverso ricette ed episodi legati alla cucina e così,  tre anni fa è nato questo blog, con i suoi consigli semi seri, un po' per riderci sopra, un po' per far passare le lunghe giornate che mi separavano dalla nascita

Continue Reading

Estiva primavera

Estiva primavera

Per me, che fra tutte le quattro stagioni fermerei il tempo in primavera, è dura; intendiamoci, non è che non mi piaccia aprire le finestre e scoprire che si sta bene nell'aria fresca e profumata del primo mattino, ma questa stagione forse dovrebbe recuperare un po' di amor proprio, ricordandosi che la virtù, a quanto si dice, sta nel mezzo. Ci sta che marzo sia iniziato con la neve e alla fine non ci abbia regalato che qualche svogliata carezza di sole, ma aprile, che era partito così bene, con quella sensazione di benessere che ti dà lo sdraiarsi al sole con

Continue Reading

Nuova vita alle uova di Pasqua

Nuova vita alle uova di Pasqua

Gli avanzi dell'uovo di Pasqua, un sacchetto di mix di frutta disidratata e un pugno di cereali soffiati, unisci un sottofondo musicale adeguato et voilà, ecco che nella cucina si materializza una piccola cioccolateria casalinga. Cioccolatini dalla forma irregolare, spezzettati grossolanamente, che hanno dato una nuova vita a quei tristi pezzetti di cioccolato sparsi qua e là nei vari cassetti della dispensa: uno per accontentare i bambini e l'altro dal gusto decisamente più adulto, con il cioccolato fondente ed i cranberries disidrati. A detta delle mie nipoti, che li hanno assaggiati, questi cioccolatini sono proprio come quelli che compri al supermercato, quelli, per

Continue Reading

La realta’ di un sogno

La realta’ di un sogno

Il mattino di Pasqua è diverso, ci si risveglia con una consapevolezza nuova e se ne sente il profumo, ancor prima di aprire le finestre ed annusare la prima aria della giornata. Penso che il Natale sia per tutti, ma la Pasqua no, ha un tratto più esclusivo, che va ricercato, è come uno scrigno prezioso, una spada nella roccia, che si dona solo a chi ne è davvero alla ricerca, a chi ne sente il bisogno, perché senza quel tesoro si riconosce incompleto. Natale è l'inizio, è un pane solo impastato, al momento, sta alla Pasqua creare le giuste condizioni per

Continue Reading

Le pizzette di sfoglia

Le pizzette di sfoglia

Confesso di aver comprato parecchie riviste di cucina solo perché in copertina o fra i titoli c'era una speciale ricetta che garantiva pizzette, salatini e appetizer perfetti, perché -diciamocelo😉- chi può resistere ad un piccolo ed invitante vassoio di caldi stuzzichini appena usciti dal forno, il cui ripieno è custodito in un burroso e fragrante guscio di friabile sfoglia? È così, ogni festa va santificata in spirito e corpo, e quando è comandata, come la Pasqua ormai imminente,  bisogna impegnarsi al meglio, perché la soddisfazione oltre che all'anima arrivi anche allo stomaco! Forse avrà pensato così anche mio marito,  quando l'altro giorno

Continue Reading

Torta maculata

Torta maculata

Ci siamo, l'ora solare stanotte ci saluta, sta per irrompere la bella stagione, fatta di giornate lunghe da trascorrere all'aria aperta. Chi ha già programmato corse e passeggiate e chi si preoccupa di ritagliarsi qualche scampolo domenicale per oziare accoccolato fra le radici di un albero con il naso rivolto verso l'azzurro della primavera. I risvegli però potrebbero aver bisogno di qualche giorno per digerire quell' ora in meno, e allora affondare le labbra in una morbida fetta di torta che sollevi i sensi è proprio quello che ci vuole per superare questa settimana e per immergersi senza indugi fra le braccia di

Continue Reading

Meteoropatia: come ne sono uscita

Meteoropatia: come ne sono uscita

In principio fu Montesquieu,  filosofo del secolo dei lumi, ad incendiare la questione, affermando l'esistenza di una correlazione fra il clima ed il carattere delle persone: al nord grande vitalità grazie al freddo glaciale e invece nel caliente sud solo spossatezza e una gran voglia di far niente. Un secolo più tardi la teoria era stata completamente ribaltata: eh già, il sud si era preso una bella rivincita contro quei vikinghi in mezzo ai ghiacci, ora considerati chiusi e poco inclini alla compagnia dei propri simili. Arrivando ai giorni nostri, ci ha pensato l'università di Pechino a scombinare ulteriormente le carte: dopo aver condotto uno

Continue Reading

Il cuore dell’inverno

Il cuore dell’inverno

Sant' Antonio, il giorno del falò, del fuoco che brucia tutte le brutture dell'anno passato e prepara l'animo per il nuovo che verrà,  tante pagine vergini e tutte ancora da scrivere. Le scintille che sprizzano felici dalla lunga fiamma nel buio del pomeriggio e della sera, hanno un effetto catartico sull'animo,diviso in due, come il corpo, che lotta fra il calore quasi insopportabile del fuoco e il freddo pungente dell'aria e trovare il giusto equilibrio è la vera sfida. Mia mamma dice che il giorno di sant' Antonio lei si lascia alle spalle l'inverno e inizia a pensare alla primavera, perché ormai la

Continue Reading

Inseguire una stella

Inseguire una stella

Dal giorno di santo Stefano è iniziata la grande sostituzione, Babbo Natale ci ha dato appuntamento all'anno prossimo, lasciando campo libero alle incursioni della vecchia, brutta e insistente Befana, immancabile presenza di ogni stacco pubblicitario. Ieri però la gagliarda anzianotta ha iniziato a perdere i colpi, perché sì,  da qualche anno le hanno rubato la scena, proprio alla vigilia dei suoi roboanti voli, ha perso il primato delle attenzioni televisive. Il motivo? Ah, roba da grandi: sono iniziati i saldi! E così stamattina, accendendo la radio, ho scoperto che no, un paio di stivaletti rossi stile "Footloose" non possono assolutamente mancare nella

Continue Reading

Il piccolo astice e l’incauta cuoca

Il piccolo astice e l’incauta cuoca

Tutta colpa di quella rivista e della sua aragosta tagliata a metà che occhieggiava in copertina, proprio nella settimana fra Natale e Capodanno. Senza pensarci un attimo era già nel mio carrello, poi nella borsa della spesa, stretta fra la bottiglia del latte e gli omogeneizzati di Francesco, fino a a casa, quando la sventagliai sotto il naso di mio marito che, con mio grande stupore, asserì che il crostaceo in fotografia aveva davvero una bella faccia. Tutto faceva sperare che il destino fosse dalla mia parte, e ce l'avrei anche fatta a cucinare quell'aragosta Thermidor, ma non avevo considerato il

Continue Reading