Storia di un papà

Tag:,

Storia di un papà

Storia di un papà

C'era una volta un ragazzo bello, forte e coraggioso, che amava le birre e le partite di pallone, faceva un lavoro strano che lo portava spesso lontano, non parlava granché, ma aveva tanti amici e diceva di sentirsi bene da solo. Poi ha conosciuto lei, si è innamorato,  ha fatto le valigie, ha lasciato la sua casa e l'ha sposata. Un giorno di settembre è diventato papà, ha visto nascere il suo bambino, tagliando senza paura il cordone che lo teneva legato alla mamma e da quel momento ha capito che niente sarebbe più stato come prima.  Il tempo è passato e lui è

Continue Reading

La primavera, all’improvviso..

La primavera, all’improvviso..

Aprire gli occhi prima di tutti, prima del pianto di mio figlio,  prima del trillo della sveglia con schermo del telefono che si illumina, aprire gli occhi e avere voglia di alzarsi, di aprire le finestre e sentire il caldo raggio del sole che svela un cielo terso, sgombro anche solo del pensiero di una nuvola. La primavera ha anticipato quest'anno , quasi mi avesse letto nel pensiero il bisogno disperato che avevo di lei: l'inverno è entrato in via ufficiale nel libro dei ricordi e al diavolo i cappotti, le giacche a vento e il sale da buttare la sera

Continue Reading

Fattore C

Fattore C

Anni fa mi è stato regalato un libro di citazioni e frasi celebri e una recitava così:"Le donne non sanno di essere sedute sulla loro più grande fortuna."Devo riconoscere che il tale, risultante anonimo, che ha formulato l'assunto appena citato non ha capito molto dell'universo femminile, ma mi si segua bene nell'elucubrazione che mi ha preso quest'oggi e, onde evitare di essere tacciata per femminista o via dicendo, mi sono strofinata ben bene le suole delle scarpe, spazzando via anche l'ultimo granello di perbenismo e politically correct che poteva esservi rimasto impigliato. Orbene la questione principale, nonché il mio disappunto, non

Continue Reading

La più bella della classe

Era l'anno dei mondiali,  quelli di USA '94, e nella 2 B liceo classico si respirava ormai aria di vacanza, io sapevo che stavolta non l'avrei scampata sia col greco che con la matematica,  ma tanto ci ero abituata all'estate con lo spauracchio degli esami e poi in fondo sarei stata in buona compagnia e  forte di quel mal comune mezzo gaudio, mi avvicinavo garrula e spensierata alla fine della scuola. Si sa che ogni classe risponde a dei precisi cliché e anche i maschi della 2B non potevano esimersi dal conferire l'ambita fascia della più bella della classe. Le cose

Continue Reading

Tra sogno e realtà

Tra sogno e realtà

"La diligenza a dodici posti", si intitolava così la storia che ogni anno, esattamente il 31 di dicembre,  leggevo da quel grande e pesante libro di racconti che ora in casa non si trova più. Narrava di un viaggiatore , diretto dove non si sapeva, che vedeva salire sulla diligenza insieme a lui dodici personaggi, ognuno con un proprio tratto distintivo che lo rendeva diverso da tutti gli altri suoi compagni di viaggio: erano i mesi dell'anno che si apprestavano a partire per un'avventura che sarebbe durata 365 giorni. C'era il signor Febbraio con il naso rosso di chi ha alzato

Continue Reading

Un anno di Scarpe rosse

Le ho indossate giusto un anno fa, quando il 22 maggio 2015 ho scritto il mio primo post e per 365 giorni mi hanno fatto compagnia, portandomi su sentieri per me allora sconosciuti e che mai avrei pensato un giorno di poter calcare.Oggi il mio blog spegne la sua prima candelina e festeggia con un libro il suo compleanno. Un grazie di cuore a tutti voi che mi seguite con tanto affetto anche da oltreoceano e che mi fate sentire speciale nella semplicità del mio piccolo universo, grazie a mio figlio Francesco che mi ha regalato una nuova prospettiva di vita con i

Continue Reading

Le donne lo sanno..

Le donne lo sanno..

Il profumo della mela che lentamente si sta cuocendo, sale dal fuoco della cucina e si diffonde in tutte le stanze della casa, fino a riempire i miei polmoni e quelli di Francesco, che finalmente si sta addormentando dopo un dieci minuti buoni di strenua resistenza. Il dolce e infantile profumo continua e io cullo dolcemente il mio "fagottino" perdendomi nei miei pensieri, finchè..la mela forse si sta caramellizzando un po' troppo per un bimbo di sei mesi..forse è il caso di spegnere il fornello..forse..BRUCIATA!! Ok, la mangia la mamma questa, meno male che esistono gli omogeneizzati! Dunque eccomi qua,

Continue Reading

Non farmi arrivare a Pasqua!

 Ogni anno la stessa storia, subito dopo Natale mio marito si lascia tentare dalle super mega offerte e compra la solita confezione di panettone, che puntualmente tocca a me finire, magari proprio il mattino di Pasqua, ma quest'anno sono fermamente convinta di poter cambiare le cose, deve essere diverso, dal momento che è il panettone in persona a chiedermelo, implorandomi coi suoi occhioni di languida uvetta  dal suo guscio di burro e farina:"Non farmi arrivare a Pasqua!". So che non sono l'unica a dovermi confrontare con questa spinosa questione, so che ci sono tristi colonie di panettoni annidate in centinaia di patrie credenze, che si crogiolano nel loro triste

Continue Reading

Semplicemente irresistibile

Semplicemente irresistibile

"Il gusto comincia in bocca e poi ti arriva al cervello e schizza giù per la spina dorsale e alla fine esplode fuori dai piedi.": è la frase di un film che ho rivisto con piacere l'altra sera "Semplicemente irresistibile" il suo titolo, mielosa commedia per adolescenti o giovani donne single alle prese per la prima volta con mestoli e cucchiai di legno. La trama è molto semplice: una giovane quanto improvvisata chef si ritrova, grazie all'incantesimo di un granchio, a mettere nei suoi piatti tutte le sensazioni che prova mentre li cucina. Neanche a dirlo si innamora e il povero malcapitato non

Continue Reading

Natale per sempre

"Avvisiamo la gentile clientela che il centro commerciale chiuderà fra dieci minuti. Vi preghiamo di ultimare velocemente gli acquisti e di dirigervi verso le casse." La voce metallica dell'altoparlante raggiunse la vecchia signora al banco della gastronomia <Di solito chiudete più tardi!> bofonchiò irritata al commesso che le stava tagliando l'ultima fetta di prosciutto. <Sì, ma oggi è la vigilia di Natale, capirà anche lei che abbiamo tutti voglia di tornare a casa a festeggiare..> le rispose lui, porgendole il pacchetto appena pesato. <E allora? Non è un buon motivo, siete davvero poco professionali, questa è l'ultima volta che metterò

Continue Reading

Ce l’ho fatta!

Ce l’ho fatta!

Ieri è stato il gran giorno in cui è andata in scena la festa della luce e posso dire di avercela fatta e questa volta è stata propio una grande sfida in cui mi sono messa alla prova: primo perchè il menù che avevo stilato era molto più nutrito di quello degli anni precedenti, secondo perchè questa è stata la prima festa di Francesco e quindi la mia macchina organizzativa ha dovuto fare i conti con gli imprevisti di questo piccolo elfo di Babbo Natale e delle sue "incursioni" durante i preparativi. Tutto sommato ho rispettato quasi tutta la tabella

Continue Reading

Christmas countdown

Siamo alla fine di novembre ed è ufficialmente iniziato il conto alla rovescia verso il Natale, manca meno di un mese, ma chissà come mai il tempo, in questo periodo dell'anno, scorre in modo più veloce, come se i giorni giocassero a rincorrersi. Strano mese questo, che sa fondere in sè le nostalgie del passato con i buoni auspici per il futuro in un'alchimia che ha sapori e profumi particolari e differenti per ciascuno.  A casa è già da diversi giorni che siamo entrati nel clima natalizio, infatti l'avvento ambrosiano è arrivato ormai al suo quindicesimo giorno e quindi la nostra sala è si è vestita di verde e oro con le ghirlande che

Continue Reading

Mente e cuore

Mente e cuore

Cioccolato e poesia sono un cocktail vincente e te ne accorgi quando sei al supermercato e ti imbatti distrattamente in un tubo di Baci Perugina: di colpo tutto si ferma, i pensieri che affollano la tua mente svaniscono, i tuoi neuroni per una volta fanno silenzio, mentre afferri la confezione pregustandone già il piacere del cioccolatino che lentamente si scioglie sul palato, accompagnato dalla lettura di un piccolo cartiglio. Il piacere è breve, ma in quei 15 secondi hai appagato sia carne che spirito e poi ti rimangono quei fogliettini trasparenti con la scritta blu che puoi sempre collezionare e rileggere all'infinto (io lo faccio) e

Continue Reading

Dolce dilemma..

Dolce dilemma..

Crème brûlée o crema catalana: questo è il dilemma, dolce dilemma direi, ma quale scegliere fra le due ? Si, perchè anche se si somigliano non sono propio la stessa cosa. Tanto per cominciare la prima fa la sua apparizione sulla scena in un libro di cucina francese alla fine del '600, ma gli Inglesi ne rivendicano la paternità, tanto che al Trinity college di Cambridge la preparano imprimendo sulla superficie lo stemma ufficiale della scuola con un ferro arroventato. La seconda invece è propio di origine spagnola e la leggenda vuole che il dolce sia nato da un errore di

Continue Reading

After Eight : solo per veri duri!

After Eight : solo per veri duri!

La prima volta che incontrai gli After Eigth ero ancora al liceo e ricordo di averli notati , gironzolando per le corsie del supermercato senza una meta , (cosa che facevo regolarmente mentre mia mamma era bloccata per ore al banco della gastronomia) nella loro scatola verde con la scritta oro e l'immagine di un vecchio orologio che subito richiamò nella mia mente un elegante fumoir old england , necessariamente off limits alle signore. Li misi nel carrello senza nemmeno sapere cosa fossero , andando in fiducia e basandomi solo sul mio sesto senso , perchè qualcosa di così curato

Continue Reading

Il caldo e l’algebra

Il caldo e l’algebra

Oggi la sveglia è suonata alle 6.35 , ma io avevo già gli occhi aperti da almeno mezz'ora , credo . E' vero che da un paio di mesi sono diventata più mattiniera del solito , ma come orario per una domenica mattina non è propio canonico in questa casa . Dunque qual'è la motivazione di cotanta gaiezza mattutina ? Semplice : Gabriele è partito molto presto per quel di Aosta dove sta lavorando e io pensavo , alzandomi insieme a lui , di godere di quella frescura mattutina tanto piacevole in questo inizio d'estate .. "Piccola ingenua sognatrice!" sembrava

Continue Reading