Le pizzette di sfoglia

Tag:, , ,

Le pizzette di sfoglia

Le pizzette di sfoglia

Confesso di aver comprato parecchie riviste di cucina solo perché in copertina o fra i titoli c'era una speciale ricetta che garantiva pizzette, salatini e appetizer perfetti, perché -diciamocelo😉- chi può resistere ad un piccolo ed invitante vassoio di caldi stuzzichini appena usciti dal forno, il cui ripieno è custodito in un burroso e fragrante guscio di friabile sfoglia? È così, ogni festa va santificata in spirito e corpo, e quando è comandata, come la Pasqua ormai imminente,  bisogna impegnarsi al meglio, perché la soddisfazione oltre che all'anima arrivi anche allo stomaco! Forse avrà pensato così anche mio marito,  quando l'altro giorno

Continue Reading

Brioches al salmone e robiola

Brioches al salmone e robiola

Se non hai ancora le idee chiare sull'antipasto di Natale, oppure sei ospite e non vuoi presentarti a mani vuote, questa può essere l'idea giusta! Piccole brioches di pasta sfoglia con un ripieno in cui il gusto deciso e sapido del salmone affumicato si sposa a meraviglia con la morbidezza della robiola. Semplici, si preparano in un attimo (anche in anticipo! 😉) e sanno accontentare anche i palati più esigenti: queste brioches non mi hanno mai delusa, guarda il video  provale! Ingredienti  per 16 pezzi circa 1 rototo di pastasfoglia rotonda 50 gr di salmone affumicato 100 gr di robiola semi

Continue Reading

Io, un libro e la mia città

Io, un libro e la mia città

Poche ore fa si è conclusa la presentazione del mio libro " Lescarpe rosse " nella biblioteca comunale di Corbetta. Sono veramente felice e mi sento davvero onorata di aver avuto questa possibilità: sì,  perché le radici che mi legano a Corbetta sono profonde, di un paio di secoli almeno, da quando il mio tris nonno Carlo, da suddito di Sissi e Francesco Giuseppe d'Austria, ha chiuso gli occhi nel neonato Regno d'Italia. Mi piace la mia Corbetta, non potrei mai fare a meno dei ritmi delle sue campagne e dei riti che si rinnovano ogni giorno come nelle più

Continue Reading

Hygge

Hygge

Pare che la felicità abbia trovato casa e fissato la propria dimora da oltre 40 anni nella fredda e affascinante terra di Danimarca,  in cui Il buio e la luce si alternano in un seducente equilibrio fra assenza e totalità. I danesi sarebbero quindi il popolo più felice del mondo e a dirlo è il Rapporto Mondiale della Felicità stilato ogni anno dall'Onu. Il segreto sembra essere racchiuso tutto in una parola: hygge. Come si pronunci e in cosa consista questo hygge lo spiega in maniera entusiasmante Marie Tourell Sødeberg nel libro "Il metodo danese per vivere felici", ma il punto fondamentale è che questa chiave

Continue Reading

Il mese di troppo

Il mese di troppo

È da un po' che non scrivo e i motivi, o meglio le scuse, sono tanti: stanchezza, bambino mammone che non vuole più dormire nel suo lettino, pigna di panni da stirare sempre più vicina ad oscurare il sole e potrei continuare ancora.. La verità però e una sola e cioè che non avevo nulla da dire e quando mi capita, preferisco il silenzio; oggi invece la rotta si è invertita e in questo mese di gelo e tristezza la voglia di vita ha di nuovo fatto capolino, come il mio origano che alla faccia del sotto zero resiste e non è mai

Continue Reading

Un aperitivo per Natale

Un aperitivo per Natale

Ci siamo, pronti per organizzare, carta e penna alla mano e poi mi sorge un dubbio: ma l'aperitivo lo faccio o non lo faccio il giorno di Natale? Ad essere onesti bisogna ammettere che il concetto di aperitivo è molto cambiato da una decina d'anni a questa parte e se prima veniva relegato ad una pausa veloce al banco del bar con un bicchiere e qualche patatina messa lì chissà da quanto, oggi si è molto nobilitato, meritando uno spazio tutto suo con il sorridente appellativo di happy hour per poi addirittura entrare a gamba tesa nello spazio serale, conquistarselo e creare

Continue Reading

Country e chic

Country e chic

In un mattino terso di inizio ottobre, sì e no saranno tre km che ci separano da un altro mondo, io e Francesco,  in macchina, svoltiamo alla rotonda, un'indicazione recita così:Al podere delle emozioni perdute,  azienda agricola and more.. Appena varchiamo il piccolo spiazzo antistante la casa, basta uno sguardo e siamo catapultati nella morbida e fascinosa campagna inglese. Tutto è studiato nel dettaglio, senza perdere di spontaneità: le insegne di legno sui cancelli che aprono lo sguardo verso l'orto, il giardino e l'aia, che si popola, appena scendiamo dall'auto, di piccoli pelosetti a quattro zampe che annunciano il nostro arrivo alla

Continue Reading

Giusto 2 cose..

Giusto 2 cose..

Si sta per chiudere una settimana densa di lavoro in questo angoletto di mondo e il teatro di queste fatiche è stata la mia cucina vista campi con fornelli a mille che mi hanno fatto letteralmente  grondare di sudore e il bello è che non l'ho nemmeno deciso io tutto questo can can, ma si sa, che quando si è in ballo , bisogna ballare!  Ed eccomi qui, un giro di valzer dopo l'altro, ad iniziare la mia giornata, come di consueto ormai, prima della 7 a.m, perché mister pannolino proprio non ce la fa a tirare una mezz'ora in più

Continue Reading

Liberazione

Liberazione

Se il giorno di pasquetta apre ufficilamente la stagione delle gite fuori porta e dei picnic, allora si può ben definire il ponte del 25 aprile come la porta santa per le grigliate e non importa se il tempo sarà o meno clemente, perché il rito dell'aria che si impregna degli aromi di carne e spezie si consumerà comunque. Ho sempre avuto un senso di gratitudine innato nei confronti degli official griller di tutto il mondo e che considero dei veri benefattori, dal momento che mi concedono la possibiltà di inebriare tutti i miei sensi senza il bisogno di infrangere nessuna legge .Un pensiero gentile allora,

Continue Reading

La donna polpetta

La donna polpetta

<La crème brulée non potrà mai essere gelatina!>, chiosava una suscettibile Julia Robert sulla faccia di un'affranta Cameron Diaz nel film "Il matrimonio del mio migliore amico"  e aveva perfettamente ragione, perché le donne sono proprio come il cibo con tutti i pro e i contro che l'assunzione ne comporta . Su dai, non facciamo gli schizzinosi, i politically corret a tutti i costi, chi non vorrebbe essere come una crème brulée: perfetta e seducente, leggeremente restia come quella croccante crosticina zuccherosa che va in frantumi alla minima pressione e che si scioglie nel voluttoso e morbido abbraccio della crema sottostante? Meravigliosa sensazione, per il maschio nostrano, quella di conquistare

Continue Reading

Tornare bambini

Tornare bambini

Si può e si deve, a volte necessariamente, tornare bambini o comunque ricordarselo almeno qualche volta, di essere stati dei bambini, soprattutto quando le cose non vanno per il verso giusto, quando c'è una situazione di tensione, è lì che bisogna provarci a ritornare alle origini della vita. Oggi è il giorno delle maschere e di travestimenti se ne vedono davvero molti, anche negli adulti: ho visto prima una signora vestita da orso che sembrava decisamente più felice del suo piccolo Draculino, tutto imbronciato nel suo rosso mantello. I bambini non lo sanno quanto sono fortunati ad esserlo ed è

Continue Reading

Fast and street

Fast and street

Ho una gran passione per lo street food, il cibo da strada, perchè in cinque minuti ti sa dare una sberla di gusto da far perdere i sensi con un minimo impatto sul portafogli, è il cibo più democratico che ci sia, perchè affianca in pochi metri quadri le tute da lavoro alle giacche e cravatte, tutti con la stessa espressione sul viso, infantile quanto impaziente di pregustarsi quel panino super imbottito con la salsa che ti schizza fuori da tutte le parti solo a guardarlo. Sebbene possa sembrare una moda importata dagli States con le sue eat streets, il cibo da strada,

Continue Reading

La bruschetta del nord

La bruschetta del nord

Faccio parte di quell'Italia che pensa di avere un imprimatur mondiale per tutto ciò che concerne l'universo del cibo e che guarda  quello che arriva da oltre confine e oltre oceano con malcelata antipatia e con una puzza sotto il naso degna della peggior signorina Rottermeier davanti al peloso Nebbia cane di Heidi. Beh, in questo 2016 ho deciso che mi voglio liberare dai miei stereotipi, dai miei limiti culinari, per ampliare i miei orizzonti e sperimentare quello che fino a poco tempo fa non avrei nemmeno preso in considerazione. Il tema etnico non è mai stato nelle mie corde, lo confesso, e magari verrà un tantino adattato

Continue Reading

Solstizio

Solstizio

E' passato poco più di un mese dal solstizio d'inverno e le giornate si stanno allungando, è ufficiale e anche se la cosa succede alla velocità di un bradipo appena sveglio, non lo si può negare: è partita la rincorsa della luce al buio e il traguardo verrà tagliato il 21 giugno, giorno del solstizio d'estate. Due giorni all'anno di squilibrio totale fra luce e buio, due giorni affascinanti in cui vorrei essere almeno a duemila km più a nord di dove sono ora e godermi lo spettacolo della lotta fra queste due forze che influenzano l'animo umano da sempre. Sarà il cielo terso come

Continue Reading

La tavola dei 40

La tavola dei 40

Mercoledi sono entrata a pieno titolo nel nutrito e prestigioso (almeno secondo me) club degli "anta"ed è stata una giornata diversa dalle altre. Sembra ovvio che il giorno del compleanno sia diverso da tutti gli altri giorni dell'anno, nel bene o nel male è sempre un giorno di bilanci, ma i 40 anni, soprattutto per una donna, non sono semplici da accettare o almeno così si dice.. Per me invece è stato strano, perchè quest'anno avevo proprio voglia di festeggiare, cosa che non facevo da quando ho compiuto i miei primi 20, ma non rimpiango niente del tempo che è passato

Continue Reading

Un rospo a Ferragosto

Giornata fresca e ventilata oggi, l'ideale per la tradizionale grigliata di Ferragosto. Noi l'abbiamo passata in famiglia, a casa dei miei genitori in compagnia di mia sorella, suo marito e i loro due piccoli monelli: Giovanni e Benedetta. A tutto quello che si poteva umanamente grigliare ci ha pensato Anna (mia mamma) che ha portato in tavola carni e verdure cotti alla perfezione, oltre alle immancabili bruschette con aglio e senza, onde non scontentare nemmeno il palato più sofistico. Dopo aver chiuso la parte del salato con un assaggio di pecorino di Norcia, si è aperto il buffet dei dolci,

Continue Reading

Un cestino per tutte le stagioni

Un cestino per tutte le stagioni

Un jolly , un deus ex machina che ti risolva una situazione in qualsiasi momento , chi non lo vorrebbe ? Mi riferisco a quei momenti in cui hai ospiti per pranzo o per cena all'ultimo momento oppure quando ricevi un invito e non vuoi presentarti a mani vuote nè portare qualcosa di troppo scontato o al contrario di troppo impegnativo . Io quel jolly ce l'ho : sono i miei appetizer con pasta sfoglia fatta in casa (di cui ho sempre qualche panetto in freezer) , semplici e veloci da realizzare , praticamente irresistibili , una droga anche per

Continue Reading

Grazie dei fior ..

Sembra facile e quasi scontato regalare dei fiori ad una donna , ma se lei ti ha invitato a cena a casa sua per la prima volta , cena romantica , solo voi due , allora la scelta del fiore può rivelarsi molto insidiosa . Sicuramente da uomo quale sei, cioè soggetto dal pensiero lineare , pragmatico , risolutore dei problemi in un batter d'occhio e tecnologicizzato quanto basta , decidi di documentarti . Cerchi nel web , sicuro di risolvere la questione nel giro di cinque minuti , ma ti accorgi che non è così : il galateo è

Continue Reading

Profumo di mare a mezzogiorno

Profumo di mare a mezzogiorno

Oggi fa caldo , anche ieri faceva molto caldo e anche il giorno prima . Oggi però è diverso , perchè al caldo si è aggiunta la voglia di mare , forse sarà la domenica , che in genere è un giorno più tranquillo , da dedicare al relax , ma sta di fatto che avrei propio voglia di un lettino , un ombrellone e un bel libro da leggere fra un tuffo refrigerante e l'altro , nel mare più blu che ci sia.. Non avendo il dono del teletrasporto , cerco di ricreare il mio mare , a partire dai ricordi , direttamente

Continue Reading

La mia bruschetta

La mia bruschetta

Dio benedica chi ha inventato la bruschetta! Ma come la si può descrivere? Io lo faccio con tre parole che, secondo me, determinano la ricetta ideale: semplice, veloce e buona da far paura! La bruschetta è la mia ricetta salvatempo e salvagusto: quando ho praticamente il frigo vuoto e una gran fame, la mia mente e il mio stomaco ricorrono sempre a lei e non rimangono mai delusi. Pane, olio e sale, nella versione classica, sono sempre rassicuranti e confortanti nella loro semplicità. Quando ho voglia di un antipasto che solletichi lo stomaco, ma senza appagarlo completamente, preparo due tipi di bruschette:

Continue Reading