Vizi di famiglia

Vizi di famiglia

2016-01-15 12.50.35Penso che li abbiamo tutti a casa nostra dei piccoli riti o vizi, che ci concediamo in particolari occasioni, può essere una cena romantica, una lenta colazione in un mattino di relax: ognuno ha questi piccoli momenti in cui è bello viziarsi e coccolare chi ci sta vicino. Francesco con i suoi quattro mesi alle spalle è facile da accontentare: basta solo farlo addormentare in braccio e tecenercelo per delle ore, l'unico inconveniente è che in casa manca un maggiordomo e che la notte anche la mamma ha bisogno di dormire; io mi godo il momento pensando a quando sarà grande e le braccia della mamma non saranno più il suo rifugio preferito. Il vizio più bello però lo mettiamo in scena quando il papà torna a casa dopo una trasferta di lavoro e stavolta sono stati dieci giorni di lontananza: Francesco è sempre in prima linea con i suoi sorrisi e gridolini che, almeno per 24 ore, riserva solo al papà. La mamma invece lavora dietro le quinte per dare il bentornato al suo "palatoscettico" con piatti a misura sua dove le calorie non si contano e il light non rientra nel vocabolario, quindi via libera a polenta, carbonara, fagioli all'uccelleto e a tutto quello che si mangia per puro godimento dei sensi, accompagnato sempre da un buon calice di rosso. Ieri per pranzo un bel piatto di farfalle all'amatriciana, mentre Gabriele smontava tutte le decorazioni natalizie, pensando già a cosa avrebbe potuto fare di diverso fra undici mesi. Il bentornato al papà è il nostro vizio più atteso, il tuo qual'è?

Pasta all'amatriciana di casa nostra2016-01-15 12.52.23

Ingredienti per 2 persone

150 gr di pasta (stavolta farfalle)

80/100 gr di pancetta affumicata in trancio

200 gr di pomodori pelati

sale q.b

pepe (come se piovesse)

pecorino romano (almeno 2 cucchiai a testa) 

 

 

  • Metti sul fuoco una pentola d'acqua.
  • Frulla i pomodori pelati e tieni da parte.
  • Grattugia il pecorino romano, io faccio due cucchiai a persona, ma la dose può essere superiore.
  • Scotenna la pancetta, tagliala cubetti e falla rosolare in una larga padella, una volta pronta, toglila con un cucchiaio e mettila su un piatto, lasciando il grasso nella padella. Nel frattempo butta la pasta in acqua bollente salata.
  • Aggiungi i pomodori frullati alla padella con il grasso della pancetta e fai restrigere il sugo per 6 o 7 min a fiamma media, aggiungi un pizzico di sale, quindi il pepe macinato al momento, in genere sono due macinate a persona.
  • Scola la pasta, tenendo una tazza di acqua di cottura a parte. Fai saltare la psta con il sugo, aggiungi la pancetta e il pecorino, bagnando con qualche cucchiaio di acqua di cottura per creare una salsa cremosa. Servi subito.

About Maria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Customized Social Media Icons from Acurax Digital Marketing Agency
Visit Us On TwitterVisit Us On Facebook