Dicembre e la sindrome di Pollyanna

Dicembre e la sindrome di Pollyanna

Dicembre e la sindrome di Pollyanna

Dicembre è iniziato e i giorni scivoleranno via veloci come una slitta su una discesa innevata. E allora come fare a trattenere questa straripante voglia di essere felici e di far festa anche per tutto l’anno?

Non lo so, non posso mica sapere sempre tutto,no?😉

Comunque, se vuoi un consiglio da una che a 44 anni non esce mai di casa senza una buona dose di allegria e gaiezza, ecco qua: la sindrome di Pollyanna può fare al caso tuo.

Se non mai mai letto il libro o nemmeno visto il film, allora ti basteranno due frasi: la prima è per chi ha fede, quindi non è per tutti.  La seconda va rivelalata ad un adulto solo in presenza di alcol, oppure a dicembre (come in questo caso), ma alcol e dicembre insieme è  il massimo, quindi, prima di leggere versati un bicchiere!😉

”  Se nella Bibbia Dio si è preso tanta briga di ripeterci per ottocento  volte di essere felici, forse è perché ci tiene molto che noi lo siamo davvero.”

“Trovare un motivo per essere felici in ogni situazione, bella o brutta che sia.”

Ecco fatto, forse può aiutare o forse no, ma nel dubbio dicembre suggerisce di provare ..magari con un pan brioche alla zucca senza uova a colazione!😉

Pan brioche alla zucca 

Ingredienti

200 gr di polpa di zucca

100 ml latte

200 ml di acqua

450 gr di manitoba +2 pugni per la spianatoia

1 bustina di lievito secco

30 gr di burro fuso

80 gr di zucchero

1 cucchiaino di sale

  • Metti la polpa di zucca con il latte su fiamma dolce e fai ammorbidire fino ad ottenere una purea.
  • Nella ciotola della planetaria aggiungi la farina, il lievito e lo zucchero e inizia ad impastare, poi aggiungi metà dell’acqua e la purea di zucca, l’altra parte di acqua e il burro fuso a filo. Da ultimo il sale e continua con ad impastare per circa 10 min.
  • Nel frattempo accendi il forno a 25 gradi e poi spegniamo.
  • Trasferisci l’impasto sulla spianatoia infarinata e finisci di impastare, forma una palla e mettila nel forno spento in una ciotola pulita coperta da pellicola. Fai lievitare per circa due ore o fino al raddoppio dall’impasto.
  • Trascorso il tempo riprendi l’impasto e sgonfiato, poi trasferiscono in uno stampo da plum cake foderato di cartaforno, copri con un canovaccio e fai lievitare ancora per 30 min.
  • Nel frattempo accendi il forno a 170 gradi ventilato e cuoci per 25 min, poi sforna, togli dallo stampo cuoci ancora per 5 min. Togli e fai raffreddare.
  • Consuma il pan brioches nel giro di tre giorni, oppure taglialo a fette e congela.

About Maria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.