Questione di fiducia

Questione di fiducia

Questione di fiducia

L’uomo non metta mano a ciò che la natura sa fare meglio”.

Me lo ripete spesso mio papà da quando anni or sono ha deciso di convertirsi all’agricoltura sinergica e alla lombricoterapia. Quindi da quel giorno l’orto di famiglia si è trasformato, con le vasche del compostaggio che diventano depositi di fertilizzante naturale, le vangature del terreno ridotte al minimo per non rovinare il prezioso lavoro dei lombrichi e tanta paglia a ricoprire le aiuole dopo la semina per preservare il terreno.

Non si pensi però che tutto ciò significhi meno fatica ed attenzione – tutt’altro!- si instaura semplicemente un rapporto speciale con la natura, si impara a fidarsi di lei e a investire, a volte anche molto, come in un qualsiasi rapporto con una persona che ami.

Fiducia e pazienza: anche con la terra passa tutto da qui! È rischioso, sì,  ma quando si viene ripagati la soddisfazione vale tutte le fatiche affrontate.

Pensavo questo quando l’altro giorno guardavo le ceste di verdura di Erika, che sul rapporto con la natura ha investito una parte molto importante della sua vita. 

Questa ricetta è dedicata a lei e a tutti coloro che pensano che l’unica strada per cogliere il meglio che la natura possa offrire sia quella rispetto delle sue stagioni e dei suoi periodi di fertilità e di riposo, come un buon amico che sa anche aspettare e farsi da parte se necessario..

Lasagnetta di cavolo nero e salsiccia

Ingredienti

4 sfoglie per lasagne

100 gr di foglie di cavolo nero

150 gr di salsiccia

30 gr di farina

30 gr di burro

400 ml di latte

50 gr di grana grattugiato

Noce moscata q.b

  • Lava le foglie di cavolo nero e sfilale dal loro gambo come faresti per sfilare la carne da uno spiedino. Immergile per un minuto in acqua bollente, raccoglile in una ciotola e tieni da parte.
  • Ora prepara la besciamella, facendo sciogliere in un pentolino il burro, poi butta la farina e mescola, fai cuocere per circa 30 secondi, poi aggiungi il latte e mescola finché la salsa non si rapprende (è pronta quando vela il cucchiaio), profuma con una grattugiata di noce moscata.
  • Accendi il forno a 180 gradi, nel frattempo sbriciola la salsiccia togliendola dal suo budello, poi falla rosolare in una padella .
  • Prendi una pirofila a misura delle lasagne e sporcata con due cucchiai di besciamella, aggiungi la sfoglia, ancora besciamella, la salsiccia e le foglie di cavolo nero. Alterna così gli strati fino all’ultimo e rifinisci con il grana grattugiato. 
  • Cuoci in forno per 20 min e servi subito.

 

About Maria

Page with Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.