Salmone in crosta con carciofi

Mese: dicembre 2015

Salmone in crosta con carciofi

Salmone in crosta con carciofi

Un guscio di friabile pasta sfoglia racchiude la delicata carne del salmone, la croccantezza del carciofo completa questo piatto semplice da preparare e al tempo stesso scenografico, una ricetta speciale per l'ultima cena dell'anno, te la lascio insieme ai miei più cari auguri per un buon 2016! Salmone in crosta con carciofi Ingredienti per 4 persone 250 gr di salmone fresco 3 carciofi oppure 3 cuori di carciofo già puliti 150 gr di pastasfoglia un uovo  2 cucchiai di olio extravergine di oliva sale e pepe q.b Accendi il forno a 200° in modalità statico. Pulisci carciofi: togli le foglie

Continue Reading

La fine dell’anno

La fine dell’anno

Ci siamo, è l'ultimo giorno dell'anno, giorno di bilanci, giorno di malinconia e di felicità: sono grata a questo 2015 e mi dispiace un po' che ne stia andando con la sua valigia piena di ricordi felici e di obiettivi raggiunti. Quest'anno si può riassumere in una parola o meglio in un nome, quello di mio figlio Francesco, che ha accompagnato me e il suo papà fin dall'inizio, con il freddo di gennaio, quando le Beta-HCG, schizzate alle stelle, non hanno più lasciato dubbi sulla sua presenza. Tutto il resto è venuto da sè, in un'altalena di emozioni segnate dall'avvicendarsi delle stagioni, come

Continue Reading

Una storia che finisce..

E' cominciata quasi due mesi fa ed ora posso davvero dire che è finita! Provo un po' di nostalgia, lo ammetto, come al suono della campanella dell'ultimo giorno di scuola dell'ultimo anno di liceo, ma in fondo capisci che deve andare così, si deve sempre guardare avanti e cercare di raggiungere nuovi traguardi. La nostra storia è cominciata in un tiepido pomeriggio di inizio novembre, ho incrociato il tuo sguardo un po' ebete, mentre starnazzavi con le tue compagne, non mi hanno permesso di incontrarti,quella volta, perchè eri già di qualcun altro, ma le grandi storie, si sa, riescono a superare qualsiasi

Continue Reading

Il pranzo di Natale

Natale può essere considerato come il giorno dei giorni per la cucina  per tutto quello che ruota attorno a lei, è come una febbre che sale e che ti assorbe tutte le energie. Tutto viene pianificato anche parecchie settimane prima, fin nei minimi dettagli per una festa che ogni anno riesce ad essere sempre uguale e diversa allo stesso tempo. Natale racchiude in sè i ricordi dell'infanzia e l'attesa del futuro e tutto si concentra attorno ad una tavola imbandita: l'apparecchiatura si arricchisce di centrotavola e segnaposti, riuscendo a trasformare anche l'ambiente intorno e, oserei dire, anche la sostanza e il gusto del cibo

Continue Reading

Tanti auguri..

L'attesa è finita e questo giorno di vigilia si è consumato fra biberon, Babbo Natale e un giro dai nonni per consegnare gli ultimi regali, il resto è stato cucina e tante coccole, tutti e tre insieme. Vorrei fare un sincero augurio a te che leggi le mie pagine, magari da un po', magari per la prima volta: ti auguro un Natale felice, da passare con chi ami, un Natale che entri nei tuoi ricordi più belli, da tirare fuori all'occorrenza, quando ne avrai bisogno. Un grosso augurio a me e mio marito, che oggi festeggiamo il nostro primo Natale come mamma e papà e tanti

Continue Reading

Habemus ocam!

La notizia circolava già da una settimana, ma oggi lo posso annunciare ufficialmente, con un entusiasmo da camerlengo dalla loggia delle benedizioni:"Abbiamo un'oca, anzi due"! Il merito è tutto di mia cognata Valentina che ha semplicemente chiesto al suo macellaio di fiducia di mettere da parte due oche per noi e, ironia della sorte, provengono propio da quell'allevamento che io e Anna avevamo puntato più di un mese fa! Quindi ieri siamo andate a ritirarle: il negozio era già pieno di gente che affollava il bancone delle carni e noi ci siamo messe in fila e aspettato il nostro turno, mentre guardavamo

Continue Reading

A difesa del polipo

A difesa del polipo

E' la settimana di Natale e come da tradizione la vigilia sarà di magro e i banchi delle pescherie vengono letteralmente presi d'assalto ormai da parecchi giorni. Accanto a branzini, orate, crostacei e conchiglie c'è anche lui, il cefalopode che va via come il pane, perchè è davvero una bontà: sto parlando del magnifico ottovolante marino, il signor polipo. Oggi mi sento di spezzare una lancia a favore di questo inquilino dei mari, che è tanto buono, ma nonostante questo, conduce una vita da reietto, inviso a tutti gli altri abitanti marini. Infatti i suoi problemi a relazionarsi iniziano subito dopo la

Continue Reading

Natale per sempre

"Avvisiamo la gentile clientela che il centro commerciale chiuderà fra dieci minuti. Vi preghiamo di ultimare velocemente gli acquisti e di dirigervi verso le casse." La voce metallica dell'altoparlante raggiunse la vecchia signora al banco della gastronomia <Di solito chiudete più tardi!> bofonchiò irritata al commesso che le stava tagliando l'ultima fetta di prosciutto. <Sì, ma oggi è la vigilia di Natale, capirà anche lei che abbiamo tutti voglia di tornare a casa a festeggiare..> le rispose lui, porgendole il pacchetto appena pesato. <E allora? Non è un buon motivo, siete davvero poco professionali, questa è l'ultima volta che metterò

Continue Reading

Ce l’ho fatta!

Ce l’ho fatta!

Ieri è stato il gran giorno in cui è andata in scena la festa della luce e posso dire di avercela fatta e questa volta è stata propio una grande sfida in cui mi sono messa alla prova: primo perchè il menù che avevo stilato era molto più nutrito di quello degli anni precedenti, secondo perchè questa è stata la prima festa di Francesco e quindi la mia macchina organizzativa ha dovuto fare i conti con gli imprevisti di questo piccolo elfo di Babbo Natale e delle sue "incursioni" durante i preparativi. Tutto sommato ho rispettato quasi tutta la tabella

Continue Reading

Una festa speciale

 La festa della luce in Svezia è una ricorrenza molto sentita, si celebra ogni 13 dicembre, giorno di santa Lucia, ed è consuetudine che le bambine sfilino in corteo per le strade e nelle chiese per ricordare la santa, tutte vestite con delle bianche tuniche e candele accese. Le tradizioni nordiche mi hanno sempre affascinata e così, sei anni fa, io e Gabriele abbiamo deciso anche noi di onorare questa santa, che fra l'altro è siracusana, organizzando la più grande festa dell'anno che si tiene in casa nostra, che chiamiamo appunto la festa della luce: una sorta di apericena a buffet dall'antipasto

Continue Reading

Un grande regalo

 C'ero quella volta, nel 1975, la prima per me, non lo sapevo ancora ovviamente, di esserci intendo, ma già rompevo le scatole, provocando nausee e sensazioni poco piacevoli a mia mamma per palesare la mia presenza e quindi io c'ero! Sto parlando del mio primo giubileo, indetto da papa Montini propio nell'anno della mia nascita; che tempismo che ho avuto e poi non ho mica dovuto aspettare molto per vederne un altro, di cui ho dei ricordi precisi, di quel 1983, in cui ho avuto la fortuna di visitare Roma. Siccome avevo solo otto anni e non avevo ricevuto ancora i

Continue Reading

San Nicola: cioccolatino #1

  La luce del giorno, ovattata e lattiginosa si lascia rosicchiare qualche minuto, ogni giorno di più, dalla fredda oscurità che in questo periodo dell'anno raggiunge il suo apice, e io penso di non averne mai abbastanza, di questo buio: mai come a dicembre ho voglia di oscurità, perchè mette in risalto le luci che avvolgono strade e negozi e di cui si vestono case e giardini, trasformandosi in piccoli angoli di Natale, e mai come a dicembre ho voglia di festeggiare. Oggi, giorno di san Nicola, il protettore dei bambini, e che con tutta probabilità  ha dato origine alla figura di Santa Claus,  segna

Continue Reading

Il dramma dell’oca

Nelle campagne lombarde, fino a cent'anni fa, ad ogni gelido inverno, la gente delle cascine si ritrovava la sera nella stalla; grandi e piccini tutti insieme a scaldarsi al caldo respiro delle "bestie", mentre le donne sgranavano pie e pazienti le corone dei rosari e i bambini, che resistevano svegli fino alla fine, venivano premiati con qualche racconto, ansiosi di strillare di paura per quello che avrebbero ascoltato, stretti al collo delle mamme o delle nonne. Le storie che andavano per la maggiore erano più o meno di questo tenore: .. tanti anni indietro, in un paese del Mugello, abitava una bellissima

Continue Reading