Una storia che finisce..

Una storia che finisce..

E' cominciata quasi due mesi fa ed ora posso davvero dire che è finita! Provo un po' di nostalgia, lo ammetto, come al suono della campanella dell'ultimo giorno di scuola dell'ultimo anno di liceo, ma in fondo capisci che deve andare così, si deve sempre guardare avanti e cercare di raggiungere nuovi traguardi. La nostra storia è cominciata in un tiepido pomeriggio di inizio novembre, ho incrociato il tuo sguardo un po' ebete, mentre starnazzavi con le tue compagne, non mi hanno permesso di incontrarti,quella volta, perchè eri già di qualcun altro, ma le grandi storie, si sa, riescono a superare qualsiasi

Continue Reading

Il pranzo di Natale

Natale può essere considerato come il giorno dei giorni per la cucina  per tutto quello che ruota attorno a lei, è come una febbre che sale e che ti assorbe tutte le energie. Tutto viene pianificato anche parecchie settimane prima, fin nei minimi dettagli per una festa che ogni anno riesce ad essere sempre uguale e diversa allo stesso tempo. Natale racchiude in sè i ricordi dell'infanzia e l'attesa del futuro e tutto si concentra attorno ad una tavola imbandita: l'apparecchiatura si arricchisce di centrotavola e segnaposti, riuscendo a trasformare anche l'ambiente intorno e, oserei dire, anche la sostanza e il gusto del cibo

Continue Reading

Habemus ocam!

La notizia circolava già da una settimana, ma oggi lo posso annunciare ufficialmente, con un entusiasmo da camerlengo dalla loggia delle benedizioni:"Abbiamo un'oca, anzi due"! Il merito è tutto di mia cognata Valentina che ha semplicemente chiesto al suo macellaio di fiducia di mettere da parte due oche per noi e, ironia della sorte, provengono propio da quell'allevamento che io e Anna avevamo puntato più di un mese fa! Quindi ieri siamo andate a ritirarle: il negozio era già pieno di gente che affollava il bancone delle carni e noi ci siamo messe in fila e aspettato il nostro turno, mentre guardavamo

Continue Reading

Il dramma dell’oca

Nelle campagne lombarde, fino a cent'anni fa, ad ogni gelido inverno, la gente delle cascine si ritrovava la sera nella stalla; grandi e piccini tutti insieme a scaldarsi al caldo respiro delle "bestie", mentre le donne sgranavano pie e pazienti le corone dei rosari e i bambini, che resistevano svegli fino alla fine, venivano premiati con qualche racconto, ansiosi di strillare di paura per quello che avrebbero ascoltato, stretti al collo delle mamme o delle nonne. Le storie che andavano per la maggiore erano più o meno di questo tenore: .. tanti anni indietro, in un paese del Mugello, abitava una bellissima

Continue Reading

Intorno all’oca.. ricordi d’infanzia

Un campo pieno di oche, l'avevo notato già da qualche settimana, uscendo dal paese, sulla strada che porta ad Abbiategrasso e allora l'altro giorno ci abbiamo fatto una puntatina, io, Anna e Francesco, addormentato sul sedile posteriore della nostra Panda gialla, che si ferma appena fuori la cascina, per farci ammirare da vicino lo spettacolo di questa piccola comunità di pennuti. Saranno circa duecento fra oche e anatre, in uno spazio aperto ben organizzato e pulito con addirittura una spa ad accesso libero: una grande vasca in cui sguazzano beate tre ocone starnazzanti, facendoci capire che loro hanno sicuramente un posto di rilievo rispetto alle altre. Quanta

Continue Reading

L’oca di Natale

Oggi, prima domenica di Avvento ambrosiano, sono lieta di dare il via ad un progetto che mi sta molto a cuore e che ho chiamato "L'oca di Natale", Ci pensavo da un po' al fatto che mi sarebbe piaciuto condividere la storia della mia famiglia a tavola e la ricetta che più di tutte la identifica è l'oca, che la fa da padrona nell'occasione più importante dell'anno, il pranzo del 25 dicembre. A casa nostra il profumo dell'oca arrosto che pervade la cucina (e non solo) accompagna il nostro Natale da più di quarant'anni e porta con sè un bagaglio di

Continue Reading

Animated Social Media Icons by Acurax Responsive Web Designing Company
Visit Us On TwitterVisit Us On Facebook