It’s Christmas time !

It’s Christmas time !

Il profumo di cannella che dal forno riempie tutta la casa ne è un chiaro segnale, poi l'albero, il presepe e tutte quelle decorazioni che da undici lunghi mesi non vedevano l'ora di uscire dai loro scatoloni e di stiracchiarsi un po' prima di fare bella mostra di sé in ogni angolo della casa; poi le vetrine dei negozi vestite a festa, le città  che si accendono di archi stellati a cui nemmeno il più piccolo e riottoso dei viottoli può sfuggire, e poi giusto ieri un gigantesco abete alto 25 metri è arrivato in piazza San Pietro direttamente dal Trentino. Davvero ci può essere qualcuno che non si sia accorto che il Natale è alle porte ?!  Quest'anno però sono un po' in ritardo anch'io e c'è chi mi ha battuta sul tempo in quanto ad addobbi e inviti per Natale, ma ho subito recuperato respirando a pieni polmoni quest'energia che l'attesa del nascita di Cristo mi infonde. Sono momenti magici che non voglio lasciarmi sfuggire e sono ben consapevole di essere una persona davvero fortunata ad avere intorno a me tutti coloro che amo e allora è bene che schiacci il piede sull'acceleratore delle feste per riempire il mio cuore di momenti che mi scalderanno  l'anima quando ne avrò bisogno.  Voglio che mio figlio viva un Natale meraviglioso, come lo è stato per me grazie ai miei genitori, che mi hanno insegnato e fatto amare l'importanza delle nostre tradizioni, cristiane e contadine, che sono la terra in cui affondano le mie radici. Ci sono tanti piccole cose che in questo tempo di attesa mi fanno stare bene e mi permettono di gustare appieno queste settimane dense di emozioni. Questa è la mia lista, la tua qual'è?

  1. I biscotti: le mani lucide e profumate di burro e la farina che come neve ricopre la frolla prima di stenderla. Il tempo si ferma e la casa si riempie dell'armoma speziato del freddo nord:angioletti alla cannella e piccoli abeti ricoperti da una spessa coltre di cioccolato. Cosa chiedere di più ad un buio pomeriggio di fine autunno ?
  2. Le decorazioni: albero e presepe e in casa e già festa, soprattutto per Francesco che impazzisce nel guardare tante luci e tutti quei personaggi immobili ad aspettare con il sottofondo di acqua della fontanella, e non abbiamo ancora finito di addobbare! 
  3. La musica: quest'anno ho scelto radio santa Claus come colonna sonora del mio Natale, poi ci sono i cd dei vecchi concerti natalizi che si facevano quando ancora cantavo nel coro della chiesa, che non posso non ascoltare quando mi chiudo in cucina, ritagliandomi un angolo di pace tutto mio.
  4. La preghiera: ogni anno compro il libretto che mi accompagnerà per tutto l'avvento, mi piace leggere ogni giorno un brano delle scritture, in camera prima di addormentarmi o davanti al presepe, è un gesto che mi riporta al significato autentico del Natale. 
  5. Le riviste di cucina: le compro tutto l'anno, ma quelle di dicembre le attendo con un'ansia tutta particolare, gustando il momento in cui lentamente le sfoglierò fra un sorso di the e un morso di dolcezza. Le colleziono dal 1998 e mi piace riguardarle tutte, segnando con un post-it quelle ricette che potrebbero far parte di un menù di festa, anche se poi, magari, ripiegherò sulla tradizione..
  6. La festa: ogni anno mi piace dare una festa a casa in occasione del Natale,  in genere un'apericena innaffiato da fiumi di prosecco. Quest'anno invece faremo per la prima volta il pranzo del 25, anche se non voglio perdere l'occasione di festeggiare santa Lucia con tutti i cuginetti di Francesco.
  7. Il profumo dell'oca: pensare al momento in cui salirò veloce le scale di casa ed entrando in cucina respirerò quel profumo che tutti gli anni mi fa dire che sì,  il Natale è arrivato, mi riporta indietro alla mia infanzia e mi mette la stessa euforia di allora !

 

Angeli alla cannella 20161118_172507

Ingredienti per circa 38 biscotti

250 gr di farina 00

200 gr di burro morbido

100 gr di zucchero semolato

1 tuorlo 

1 cucchiaino di cannella

1 pizzico di sale  

  • Impasta con la punta delle dita il burro con lo zucchero, la cannella e il sale. Aggiungi la farina e forma un composto bricioloso,  a questo punto unisci il tuorlo e forma una pasta omogenea, avvolgila nella pellicola e falla riposare in frigo per almeno un'ora.
  • Accendi il forno a 180 gradi statico. Togli la frolla dal frigo e stendila su un piano infarinato ad uno spessore di 1/2 cm. Ritaglia i biscotti della forma che preferisci e adagiali su una teglia rivestita di carta oleata. Inforna per circa 12 min, poi sforna e fai raffreddare prima di mangiarli. Conserva i biscotti in vasi di vetro a chiusura ermetica. 

About Maria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Social Media Integration by Acurax Wordpress Developers
Visit Us On TwitterVisit Us On Facebook